Greco - foto di Arbalete
Greco - foto di Arbalete

Greco, per una volta senza latino. No, niente materie di studio, ma una zona di Milano. E non solo.

 

Siamo nella zona nord orientale della città e Greco è oggi un quartiere ed uno stazione ferroviaria. Ma indaghiamo sull’origine del nome…

Come spesso accade bisogna tornare indietro nel tempo e lasciarsi suggestionare un poco dalle leggende. Una di queste infatti vorrebbe che il nome Greco derivi dal fatto che ai tempi di Giulio Cesare, duemila anno fa circa, da queste parti ci fosse uno stanziamento di greci. Troppo facile? Forse.

Se non credete alla prima ipotesi eccovene una seconda: il nome era quello di una famiglia, vassalla del monastero di San Simpliciano che guarda caso qui viveva e si chiamava Greco.

Ad ogni buon conto qui non eravamo a Milano, ma in un comune autonomo. Solo nel 1753 divenne frazione di Segnano che a sua volta nel 1863 cambiò nome in Greco Milanese. Agli inizi del ‘900 il comune  dovette, sicuramente mal volentieri, cedere a quello di Milano piazzale Loreto e la zona della stazione Centrale per poi “cedere” completamente nel 1923 e diventare parte, ovvero un quartiere,  di Milano.

E come non ricordare che proprio a Greco il buon Renzo passò la notte alla Cassina de’ Pom? Se avete qualche dubbio, rileggete il trentatreesimo capitolo de I Promessi Sposi.

Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...