Alessandro Manzoni: la sua statua si trova in piazza San Fedele.

Realizzata da Francesco Barzaghi nel 1883, è proprio di fronte alla chiesa (San Fedele) sui cui gradini il nostro Manzoni cadde nel 1873 procurandosi una ferita che contribuì al suo decesso pochi mesi dopo.

Il consiglio comunale che all’epoca approvò il monumento s divise sulla collocazione: per soli 3 voti la spuntò il luogo dove possiamo vederla oggi. L’altra opzione era in piazza Belgiojoso, davanti alla casa del Manzoni.

Qualora non aveste mai fatto caso alla postura della statua, ecco due note: espressione assorta, nell’atto di camminare, con la mano sinistra dietro la schiena mentre con la destra tiene in mano il libro delle Georgiche di Virgilio.

Nel 1923 a 50 anni dalla morte di Alessandro Manzoni, venne applicata alla base della statua una corona di alloro, in bronzo.

Passare da queste parti, magari quando si fa un giro per il centro, è sempre un momento speciale. In primis perchè questo pezzo di città è davvero unico, ed in un certo senso quasi magico. Oltre a poter vedere la statua di Alessandro Manzoni e la chiesa, è affascinante ricordare cosa sia stato in passato questa piazza.

E’, magari per chi ama la storia, immediato pensare a Mazzini affacciato dall’albergo “La bella Venezia”, oggi scomparso così come provare a fantasticare rivedendo proprio qui, nella sua prima sede, il teatro… Alessandro Manzoni

alessandro manzoni - foto Giovanni Dall'Orto
alessandro manzoni – foto Giovanni Dall’Orto

8 Commenti

Comments are closed.