Dj Jad: lo abbiamo incontrato ed abbiamo fatto una lunga chiaccherata con al centro Milano ovviamente!

 

Milano Quando Sono Lontano Voglio Tornare Milano Quando Ci Sono Voglio Scappare

E’ il 2002 e loro sono (ancora) gli Articolo 31 quando esce Milano Milano. Il duo nasce nel 1990, chi è stato ragazzo in quegli anni, si è sicuramente divertito con i tanti testi scanzonati prodotti da Dj Jad e J-Ax: Funkytarro, Maria Maria, Tranqui Funky, Domani Smetto, La Fidanzata…

Gli Articolo 31 hanno lasciato il segno del loro passaggio. Si sono sciolti nel 2005, ma nessuno dei due membri del gruppo si è fermato.

Abbiamo incontrato Dj Jad (Vito Perrini), che ci ha raccontato un po’ della sua storia, della sua Milano e dei suoi progetti. La vita non è mai semplice e i cambiamenti possono essere dolorosi, ma Jad ha la musica nel cuore ed è stata sempre la sua linfa vitale.

Jad, tu sei un ragazzo del ’66 cresciuto nel quartiere Quadrifoglio di Garbagnate Milanese: com’era Milano quando eri ragazzo?
Milano a quei tempi era da conquistare per me, un ragazzo che veniva dell’hinterland Milanese. Milano era tante cose, era Punk, Ska, Dark , New wave, Hip Hop, Rockabilly, Paninari, Metallari. Era la Musica che diversificava tutte queste culture sociali.

Quando hai capito che avresti fatto della musica il tuo lavoro?
Penso di aver capito questa cosa da quando ero nelle palle di mio padre! Sin da bambino respiravo e compravo Musica, da Miles Davis a Stevie Wonder e te ne potrei elencare a centinaia di mostri sacri della musica.

Questa chicca va raccontata: nel 1998 fai richiesta all’etichetta di Bob Dylan per poter campionare “Like a Rolling Stones”. Ti viene dato l’ok e nasce “Come una pietra scalciata”. Ma la cosa davvero incredibile, è che nel 2003 esce il film sulla vita di Dylan “Masked And Anonymous” e a quel punto venite contattati voi con la richiesta di inserire il brano nel film, che infatti compare tra le soundtracks del film: non male!

Che ricordo di quegli anni così intensi?
Quando sei dentro le cose le capisci solo fino ad un certo punto. Che stessimo vivendo esperienze incredibili era evidente, ma quanto incredibili io l’ho capito solo col passare del tempo. Eravamo sempre in viaggio, sempre impegnati. Riguardare alle cose fatte è sicuramente una grande soddisfazione!

Domanda d’obbligo: tre luoghi di Milano del cuore e perché.
Il Muretto posto storico dove è nato l’Hip Hop e dove ballavo Break Dance, che si trova a Largo Corsia Dei Servi (dietro corso Vittorio Emanuele), Via Torino da ragazzo era la via dello shopping e poi tutta Milano, perché Milano è Milano!!

Quando ti vedremo a Milano?
Presto!