Teatro Carcano. Si trova in Corso di Porta Romana e la sua storia è lunga più di duecento anni.

 

Nel 1801 la Società Teatrale della Casa Carcano vuole edificare un grande teatro. Giuseppe Carcano acquista l’area dell’ex convento di San Lazzaro e dà l’incarico a Luigi Canonica di costruire il teatro. L’architetto prenderà ispirazione dal Teatro alla Scala e dal Teatro della Cannobiana per la sua edificazione.

Il 3 settembre 1803 il Teatro Carcano apre le sue porte al pubblico e, per l’inaugurazione, mette in scena Zaira di Vincenzo Federici. Negli anni successivi vengono ad esibirsi artisti rinomati come Niccolò Paganini che, nell’ottobre del 1813, con le sue Streghe, viene acclamato primo violinista del mondo. Ma anche grandi cantanti liriche come la Malibran e la Pasta.

Durante le cinque giornate di Milano il teatro Carcano viene chiuso e preservato con delle barricate. Già la settimana successiva riapre con opere di prosa e lirica ma anche con concerti bandistici e spettacoli da circo. Nel corso del tempo furono diversi i grandi nomi dello spettacolo di prosa a dare lustro al teatro: Eleonora Duse, Gustavo Modena, Adelaide Ristori solo per citarne alcuni.

Nel 1904 una disposizione della commissione di vigilanza sui teatri fa chiudere il Teatro Carcano. Grazie a Lugi Gianoli, una decina di anni dopo, l’edificio viene ristrutturato per mano dell’architetto Nazzareno Moretti. Nel maggio del 1913 viene riaperto con una serata di gala.

Dopo i due conflitti mondiali nel 1946 chiude nuovamente. Nel 1948 riapre con uno spettacolo che rende omaggio a danza, musica e prosa. Nel decennio successivo vengono proposti spettacoli leggeri di prosa come ad esempio Il Mago di Milano con Tino Scotti. In questo periodo anche Sandra Mondaini si esibisce qua con le sue prime esperienze teatrali.

Nel 1965 il Piccolo Teatro porta il suo pubblico al Carcano con Sul caso Oppenheimer di Kipphardt. Regia di Strehler, Damiani, Carpi, Puecher e Tolusso. Lo spettacolo ha successo. In sei esibizioni vengono registrate quattromila presenze. Dal 1969 vengono proposti principalmente spettacoli brillanti e commedie musicali con artisti come Domenico Modugno, Walter Chiari e Claudio Villa.

A partire dagli inizi degli anni ’80 il Carcano torna ai lustri di un tempo ospitando grandi attori come Salvo Randone, Anna Proclemar, Alberto Lionello, Piera Degli Espositi, Monica Guerritore, Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Ottavia Piccolo, Giorgio Gaber, Lella Costa, Franca Rame e il premio Nobel Dario Fo. E nella danza Carla Fracci, David Parsons, Oriella Dorella, Raffaele Paganini, Daniel Erzalow.

Nel 2010 sono stati fatti ulteriori lavori di ristrutturazione che hanno reso il teatro come lo vediamo oggi.

Teatro Carcano
Corso di Porta Romana, 63 Milano
Tel. 02 55181377- 02 55181362
Info@teatrocarcano.com

teatro carcano
teatro carcano