Fabio Rovazzi è nato a Milano il 18 gennaio 1994 e sulla carta di identità è Fabio Piccolrovazzi.

 

Nel 2016 diventa famoso per il suo singolo Andiamo a Comandare che ottiene un disco d’oro grazie all’apice raggiunto per le visualizzazioni in streaming e per ben cinque volte ottiene il disco di platino.

Fabio Rovazzi è di Lambrate. Sua mamma è una biologa e suo papà un medico. Ha cominciato a farsi conoscere tramite Facebook, You Tube e Instagram. Nel 2015, su Rai Due, collabora alla trasmissione Sorci Verdi di J-Ax e, nel frattempo, partecipa alla realizzazione di alcuni video musicali per Merk & Kremont e Fred de Palma.

Ma vediamo bene come è andata con Andiamo a Comandare. Il 28 febbraio 2016 Fabio pubblica sui social il video realizzato in collaborazione con Danti dei Two Fingerz. Il video ha un boom di ascolti tanto da venire pubblicato sulle piattaforme di streaming dalla Newtopia per poi arrivare in radio e diventare un vero e proprio tormentone che, al solo pensarci, rimbomba ancora nelle orecchie.

Sull’onda del successo della canzone Fabio Rovazzi partecipa a diversi festival musicali tra cui il Summer Festival 2016. Appare poi nel video di Fedez e J-Ax Vorrei ma non posto e in Che ne sanno i 2000 di Gabry Ponte. Sempre nel 2016 a settembre diventa uno degli ospiti di Quelli che il Calcio. A dicembre esce il singolo Tutto molto interessante.

Cinque mesi dopo esce il terzo singolo Volare dove canta insieme a Gianni Morandi. Nel 2018 lo vediamo al cinema protagonista del film di Gennaro Nunziante Il vegetale. Diventa poi testimonial del gruppo Fiat Chrysler.

Nel 2019 esce Faccio quello che voglio dove cantano anche Al Bano, Nek e Emma Marrone. Nel video compaiono Gianni Morandi, Fabio Volo, Massimo Boldi, Diletta Leotta, Carlo Cracco, Eros Ramazzotti, Rita Pavone, Flavio Briatore e Roberto Pedicini.

Fabio Rovazzi conduce Sanremo Giovani con Pippo Baudo nel 2018 e, nel 2019, sarà ospite del Festival di Sanremo. A luglio dello stesso anno esce Senza pensieri in collaborazione con J-Ax e Loredana Bertè.

fabio rovazzi
fabio rovazzi