Torna in strada. Non vedeva l’ora

78
mitomorrow
mitomorrow

Torna in strada ed è contento. Molto.

 

Non è una battuta infelice, ma la semplice verità: oggi 19 giugno, dopo 101 giorni di assenza (cartacea), Mi-Tomorrow torna per le strade di Milano con le sue notizie, approfondimenti, inchieste e… tanto altro.

Una quarantena molto lunga che ha tenuto il free press capitanato da Christian Pradelli e Piermaurizio di Rienzo “confinato” al solo web e che oggi finalmente può tornare nella mani di tutti noi.

Per intenderci: gli oltre tre mesi di assenza non hanno fatto diminuire la mole di lavoro, anzi! E ve lo dico non per sentito dire, ma per… esperienza personale quotidiana, sette giorni su sette 18/20 ore al giorno. Una situazione, quella causata dal covid, che ha necessariamente fatto rivedere alcune priorità, alcuni schemi organizzativi, ma che la banda Mi-Tomorrow è riuscita a gestire nel migliore dei modi. E guadando i numeri dell’online, non possono che essere felici.

Certamente però tornare con gli amati fogli di carta era un obiettivo importante: in questa fase 3 (siamo ancora nella fase 3?), con le tante ripartenza di attività, negozi e locali, era quindi giusto rientrare nel giro. Appuntamento quindi davanti alle principali fermate della metropolitana ( e non solo: qui dove trovare Mi-Tomorrow). E per chi è a casa, ovviamente sempre online.