San Valentino è la festa degli innamorati. Ma cosa succede se l’altra metà della coppia è Milano?

 

Si dice spesso: innamorarsi a Milano. E’ anche, lo saprete tutti, una canzone di Memo Remigi. E avremmo potuto scrivere fiumi di parole con consigli su dove andare e cosa fare per passare una serata di coppia all’insegna del romanticismo. Ma parliamoci chiaro: quante pagine, siti, giornali avete a disposizione per trovare i piatti giusti per San Valentino?

Ecco, usciamo dagli schemi e vediamo invece dove andare per innamorarsi perdutamente di Milano.

  1. Non è nel nostro stile, ma con queste giornate di primavera anticipata, non ci sembra il caso di escludere come facciamo spesso, il simbolo per eccellenza della nostra città, il Duomo. Salire sulle terrazze oggi dopo aver, perchè no, faticato un poco sulle scale e poter ammirare la bellezza della cattedrale e la vista che ci offre in giornate come quella odierna, farà nascere in voi un amore vero e sincero nei confronti della nostra città.
  2. Poco distante, ma in questo caso vi consigliamo un orario più serale, con meno gente in giro, ecco piazza Mercanti. Mettetevi in mezzo, fate finta che i ponteggi non ci siano e non pensate ad Aldo, Giovanni e Giacomo che giocano a basket. La tranquillità della piazza e la storia che vi avvolge, saranno come le frecce di Cupido.
  3. Piazza San Fedele: Alessandro Manzoni potrà esservi di aiuto, avendo scritto una delle opere romantiche più conosciute. Pensate pure a Renzo e Lucia e godetevi l’atmosfera. Davvero unica.
  4. Piazza Sant’Alessandro: il casino di via Torino non si sente anche alle 4 del pomeriggio. Godetevi la piazza, la chiesa i palazzi. Respirate l’aria di Milano. Di ieri, ma anche quella di oggi. Magari non a pieni polmoni.
  5. Monastero Maggiore di San Maurizio: varcate la porta, non fermatevi solo fuori. Entrate e perdetevi. Nel vero senso della parola. Girate senza meta, guardate tutto. Non è poi così faticoso. Ammirate tutti gli affreschi, inventatevi una storia tutta vostra sul loro significato. Date un nome ai personaggi che vedete (anche a quelli dell’arca di Noè) ed innamoratevi.

Ci fermiamo a 5 perchè potrebbe davvero diventare una lista infinita. Ma la cosa più importante è che questa cosa dovreste farla sempre, ogni volta che potete.

Perchè per innamorarsi di Milano, San Valentino è tutti i giorni. (E quest’anno ne avete uno in più).

San Valentino
San Valentino

 

Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...