Chiesa Rossa

Santa Maria la Rossa: questo è il suo nome ufficiale, anche se tutti la chiamano Chiesa Rossa. Curioso che con tutte le chiese realizzate con il cotto rosso che ci sono a Milano proprio questa abbia il colore nel nome…

La chiesa è antica: nel 1139 la troviamo citata in un documento nel quale la Badessa Bontà implorava la protezione dell’arcivescovo di Milano, Robaldo. Ma è quasi certo che la chiesa si più vecchia di un paio di secoli.

Opportuno precisare, a proposito del nome, viene chiamata anche Santa Maria in Conca Fallata per la presenza a pochi passi di una conca che… non funzionava a dovere.

Ma tornando al colore rosso: la facciata conserva questo colore e sul fianco sinistro troviamo i resti delle finestrelle tipiche che una volta portavano luce all’interno. In alto, sulla facciata, l’affresco Madonna e Santi realizzata a cavallo tra la fine del ‘400 e gli inizi del ‘500.

All’interno il soffitto dell’unica navata nasconde quello più vecchio: un raro esempio di travature istoriate. Più in basso gli affreschi  realizzati nel 1333.


Scopri Milano insieme a noi,  clicca qui – Seguici su Instagram – Pagina Facebook