Orologeria Rossi

La storia della Orologeria Rossi parte nel 1936 quando il Signor Gino Davoli  aprì un esercizio di orologiaio in Via Paolo Sarpi, 62.

Era una piccola attività con un valido laboratorio per le riparazioni di orologi da taschino, di orologi a cucù e di sveglie.

In quegli anni il laboratorio era la principale attività e la vendita al pubblico era limitata: le esposizioni in vetrina servivano principalmente per incuriosire ed attrarre i passanti; il signor Gino era un esperto orologiaio Rolex mentre la moglie Mentorina Pisa aveva una importante parentela con commercianti di preziosi.

Nel 1982  il signor Severino Rossi rileva l’attività, mantiene alto il prestigio e continuando a trattare il marchio Rolex. Il figlio Stefano, dopo una naturale gavetta fatta di studio in bottega, prende in seguito la guida dell’azienda apportando alcune modifiche, ma lasciando sempre inalterato lo spirito di conduzione del passato.

Oggi entrando nella bottega Orologeria Rossi si respira l’atmosfera di un tempo, accomodandosi in un salotto accogliente.

Via Paolo Sarpi, 62


Vuoi conoscere tutte le botteghe storiche di Milano? Clicca qui

Seguici su Facebook.

Articolo precedenteChiesa di San Giovanni Decollato alle Case Rotte
Articolo successivoMonumentale – un museo a cielo aperto
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi tuo commento
Scrivi tuo nome