Palazzo di Fuoco
Palazzo di Fuoco

Il Palazzo di Fuoco si trova in viale Monza angolo piazzale Loreto. Lo avrete visto tutti, ma forse non sapevate quale fosse il suo nome.

Costruito tra il 1959 ed l 1962, nasce dai progettisti Giulio Minoletti e Giuseppe Chiodi; era una struttura particolare, con le facciate esterne rivestite in curtain wall in alluminio anodizzato. Uffici nei piani superiori, a piano terra c’erano negozi e spazi commerciali.

Era un edificio all’avanguardia per il suo tempo: dotato di climatizzazione, riscaldamento a pannelli sotto il pavimento, tende elettrice, deve il suo soprannome all’impianto di illuminazione notturna colorata: provate ad immaginare quale colore potesse essere per prendere il nome di Palazzo di Fuoco.

Abbiamo usato il passato non perchè il palazzo di fuoco  sia scomparso, ma perchè è stato recentemente oggetto di restauro. Se passate in piazzale Loreto lo vedrete coperto dalla pubblicità, in attesa di essere… svelato. Gli architetti che stanno curando i lavori sono  Antonio Gioli e Federica De Leva, dello studio GBPA Architects: la loro speranza, così come quella di tutti i milanesi è che questa riqualificazione sia il primo passo per un cambiamento (stravolgimento?) di tutta la zona.


www.milanodavedere.it

Articolo precedenteUna fontana in …piazza Fontana
Articolo successivoCinema Orchidea
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...