Conosciamoci meglio
Conosciamoci meglio

Conosciamoci meglio: una serata dedicata alle buone notizie. Ed è stato bello esserci.

 

Giovedì 5 dicembre presso la sede delle Bayer in viale Certosa, è stato organizzato l’ultimo appuntamento di Conosciamoci meglio, un’occasione per raccontare storie che non proprio tutti conoscono, ma che meritano. E tanto.

Abbiamo avuto la fortuna di essere invitati a questo incontro. E dobbiamo ammettere che ci ha fatto davvero tanto piacere. Avere avuto modo di sentire dalla voce dei protagonisti le storie che spesso leggiamo, ci ha davvero dato una sferzata di energia importante. Ed allo stesso tempo ci ha fatto capire quanto sia fondamentale anche per noi, che raccontiamo cosa di bello c’è da vedere a Milano, parlare ancora di più di quante cose belle vengono fatte qui in città. E ieri sera a Conosciamoci meglio, abbiamo ascoltate tre storie che vogliamo qui riportarvi, invitandovi qualora vogliate a… conoscerle meglio anche voi.

E’ stato  presentato, ed in seguito premiato, l’Angelo Invisibile, ovvero Roberto Bagnato. Un uomo che ha deciso, anni fa, di aiutare chi si trova in difficoltà solo ed esclusivamente con i suoi mezzi che, come da lui stesso dichiarato, sono importanti. Ha creato un  fondo con i suoi soldi e destina una parte di questi a chi rimane senza casa, senza lavoro. Li mette nella condizione di avere il tempo di recuperare le forze ed energie e trovare il modo di riprendersi la propria vita.

Conosciamoci meglio ci ha dato poi la possibilità di conoscere Francesca Fedeli di Fight The Stroke Foundation. Francesca è una mamma che dopo aver scoperto che il figlio, nato da poco, aveva avuto un ictus, ha dedicato il suo tempo non solo a trovare il modo di rendere la vita di suo figlio la più normale possibile, ma ha messo a disposizione di tutte quelle famiglie che ne hanno la necessità, tutto il patrimonio di informazioni e supporto che nel corso degli anni ha studiato, cercato, confrontato e trovato.

E poi abbiamo sentito la storia di Alberto Sinigallia di Fondazione Progetto Arca onlus. Una vita quella di Alberto, messa a disposizione ai più deboli, a chi vive per strada, con una serie di azioni, quotidiane (sue e dei tantissimi volontari che partecipano) per dare un pasto caldo, un posto per dormire, la possibilità di fare una doccia… e, cosa più importante di tutte, regalare un contatto umano, un sorriso ed una carezza a chi non ha nessuno.

E’ stata una serata che ci ha davvero arricchito: Conosciamoci meglio è stato un momento davvero importante di crescita. Conoscere queste realtà, entrare in contatto con loro, rende il nostro lavoro ancora più stimolante e ci arricchisce profondamente.

 

Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...