Il Salone della cultura torna a Milano il 18 e 19 gennaio. Un appuntamento da non perdere che vedrà coinvolti tutti coloro che in un modo o nell’altro hanno a che fare con i libri e non solo.

 

Se è vero che abbiamo l’enorme fortuna di vivere in un Paese, e per quel che ci riguarda, in una città ricca di arte e storia, è altrettanto vero che abbiamo un patrimonio formidabile di testi antichi e non solo che possono raccontarci davvero tantissime cose.

Dalle esperienze trasferite su carta, abbiamo la grande fortuna di poter apprendere, imparare, conoscere. Non è magia, ma la bellezza dei libri!

Ed è proprio con questo spirito che il Salone della Cultura, giunto alla quarta edizione, torna in via Tortona: è la voglia di divulgare, di mettere a disposizione, di far apprendere anche grazie a corsi, mostre ed eventi.

Saranno infatti più di 500 mila i libri che si potranno toccare con mano, dai pezzi più introvabili a quelli recenti e ovviamente ci sarà spazio anche per dibattiti e conferenze.

L’interesse per il Salone della Cultura è dettato dal fatto che questa sarà un’occasione davvero unica per potersi confrontare: i lettori avranno a disposizione non solo i librai desiderosi di farsi conoscere, ma sarà possibile anche avere informazioni sui quei “titoli” difficili da trovare. Non mancheranno ovviamente le chicche per i collezionisti.

Salone della cultura: libri, foto e…

Un’altra protagonista di questo appuntamento sarà la fotografia: è in programma infatti una mostra di Pino Settani ed una di Shepard Fairey.

E per chi ama anche “fare” oltre che guardare, troverà nei laboratori presenti lo spazio per creare qualche cosa di nuovo ed interessante.

Superstudio Events via Tortona 27 Milano

Ingresso giornaliero 5,40€; abbonamento per i due giorni 8,63€. Gratuito fino ai 16 anni.

 

La cultura è la salvezza dell’essere umano.
Se fare cultura costa in tutti i termini,
il non fare cultura costa molto, ma molto di più”

Matteo Luteriani

salone della cultura
salone della cultura