guarda che luna
guarda che luna

Non sarà certo il caldo annunciato da domenica a tenere i milanesi a casa e non godersi qualche bella iniziativa in programma in città anche nel corso di questo fine settimana. Ad esempio, ci sarà il “Blitz poetico. Sbarco degli Argonauti sul Naviglio Grande“, un vero e proprio agguato a suon di versi.

 

Domani sera, dopo avere navigato sulle acque del Naviglio Grande, un’imbarcazione attraccherà alle 21.45 al pontile di navigazione dell’Alzaia. A guidarla, saranno gli “Argonauti Mitomodernisti” (che si richiamano agli antichi eroi che accompagnarono Giasone alla riconquista del Vello d’oro nel regno georgiano di Colchide) Tomaso Kemeny, Gabriella Cinti, Gabriella Galzio, Francesco Macciò, Luisa Papa, Paola Pennecchi e Angelo Tonelli. Accompagnati da musicisti e cantanti, narreranno le loro gesta avventurose. Obiettivo: ricreare per strada uno spettacolo originale eliminando qualsiasi barriera tra attore e pubblico.

Fino a domenica, alla piscina Cozzi, in viale Tunisia 35, c’è l’installazione Museum of the Moon dell’artista britannico Luke Jerram che riproduce in tutto e per tutto le fattezze della Luna. L’opera, dal forte impatto visivo, è approdata a Milano con una sfera che riproduce fedelmente la superficie lunare, grazie alle cartografie fornite dalla Nasa. Domani sera nuova “notte bianca”, da godere fino alle 4.00 del mattino. Per info 02.65.99.703.

Da non perdere la Milano Photo Marathon, un’intera giornata (domenica) dedicata a chiunque con qualsiasi mezzo fotografico digitale. Saranno assegnati nove temi fotografici e un tema video da sviluppare con originalità entro la mezzanotte ed entro il territorio di Milano. Dettagli qui https://www.mitomorrow.it/cambiamilano/italia-photo-marathon/.

E da sabato al Parco Lambro spunterà il primo campo pubblico italiano di Disc Golf, in viale Turchia. Si tratta di una disciplina sportiva che si gioca con regole molto simili a quelle del golf tradizionale ma con dischi (Frisbee) al posto delle mazze e della pallina e una cesta metallica (Basket) al posto della buca nel terreno. L’obiettivo è completare il percorso delle 12 buche (Course) con il minor numero di lanci, ogni buca si conclude facendo atterrare il disco all’interno del canestro.

Sempre domani sarà firmato il “Patto di Collaborazione” tra Comune di Milano, Municipio 3, l’associazione IL Disc Golf e Cascina Biblioteca per prendersi cura delle aree, garantendo la piccola manutenzione del campo e animandolo con tornei e iniziative aperte a tutti.

Per chi cerca musica e divertimento, si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con PoliMiFest, con dettagli qui https://www.mitomorrow.it/cambiamilano/polimifest/