Settimo Milanese è il primo comune che si incontra uscendo da Milano andando verso ovest.

 

Si trova nella zona occidentale del Parco Agricolo sud Milano. L’ origine del suo nome sembra derivare dalla distanza dalla città di Milano. Infatti si trova proprio all’altezza della settima pietra miliare della strada che da Milano andava a Novara.

Documenti certi che attestino la sua esistenza risalgono al XII secolo ma la sua posizione fa pensare che in precedenza, in epoca romana, ci fossero alcuni insediamenti perché da qui passava la strada consolare delle Gallie. E’ del 29 luglio 1148 la bolla di Papa Eugenio III che testimonia i diritti sul borgo di Settimo da parte del Monastero di San Maurizio Maggiore di Milano. Nel 1153 viene costruita la chiesa di Santa Margherita, altra prova dell’esistenza del borgo.

Settimo Milanese sotto gli Sforza

Il XV secolo, con la salita al potere degli Sforza, vede un periodo di benessere dato da una fiorente attività economica. Il periodo successivo della dominazione Spagnola è diametralmente opposto a quello degli Sforza. Vigeva una politica di completo disinteresse ai bisogni della popolazione con relativo sfruttamento dei più poveri. Nel 1572 San Carlo Borromeo si reca a Settimo per una visita pastorale.

Con Napoleone vennero annessi Vighignolo, Cassina del Pero, Figino, Quinto Romano e Seguro. Ma gli austriaci nel 1815 rimisero tutto come prima per poi riannettere Seguro e Vighignolo nel 1841. Dopo l’Unità d’Italia nel 1862 Settimo diventerà Settimo Milanese. Dalla prima metà del ‘900 avvenne una trasformazione importante di tutto il tessuto sociale ed urbano con l’arrivo delle prime industrie.

Settimo Milanese: cosa vedere

Ma facciamo quattro passi in paese. Vogliamo andare a vedere la chiesetta di Cascine Olona. Non facciamo fatica a trovarla, si trova proprio lungo la via principale, via Gramsci. E’ tanto piccola quanto preziosa. Da vedere. Fa parte dell’Oratorio di San Giovanni Battista.

Poco più avanti sulla sinistra potrete invece vedere il Gamba de’ Legn che collegava Milano a Magenta e Castano Primo. Grazie alla collaborazione tra il Comune di Settimo Milanese e il Museo della Scienza e della Tecnica Leonardo da Vinci di Milano la motrice del treno è stata collocata qui.

E non è certo finita qui: questi sono solo alcuni spunti. L’invito è quello di venire a Settimo Milanese a fare un giro e scoprire tante altre bellezze, storico-artistiche. In fondo, sono solo sette miglia.

Settimo Milanese
Settimo Milanese

1 commento

Comments are closed.