venerdì,21 Giugno,2024
HomeProvinciaSettimo Milanese, un gioiello a 7 miglia da Milano

Settimo Milanese, un gioiello a 7 miglia da Milano

Settimo Milanese, comune situato nell’area occidentale della provincia di Milano, si distingue per la sua ricca storia e il suo patrimonio culturale.

Questo luogo prende il nome dalla settima pietra miliare posta lungo l’antica strada romana che collegava Milano a Novara, segnalando la distanza dal capoluogo lombardo. L’aggiunta dell’epiteto “Milanese” avvenne durante l’Unità d’Italia per distinguerlo da altre località con lo stesso nome.

Le origini di Settimo Milanese risalgono all’epoca romana. Nonostante la scarsa documentazione storica, è noto che il borgo ha sempre avuto una vocazione agricola, testimoniata dalle numerose tracce rimaste, soprattutto a partire dal Medioevo, quando il comune era un possedimento del Monastero di San Maurizio Maggiore a Milano.

In seguito passò nelle mani di diverse famiglie nobili, tra cui i Balbi, i Mantegazza e i d’Adda. Quest’ultima famiglia, di industriali e commercianti milanesi, divenne la principale proprietaria del paese all’inizio del XIX secolo, edificando il Palazzo d’Adda come residenza di campagna nel 1808. Oggi questo palazzo, circondato da un affascinante giardino all’italiana, ospita il Municipio e rappresenta un simbolo del passato aristocratico della città.

 

Settimo Milanese - Palazzo d'Adda
Settimo Milanese – Palazzo d’Adda

Settimo Milanese e i suoi tesori

Settimo Milanese vanta numerosi edifici religiosi di grande valore storico. Tra questi spicca l’oratorio gotico di San Giovanni Battista, con affreschi di Vincenzo Foppa del 1492, commissionato dal nobile Paolo Mantegazza. Nella frazione di Vighignolo, la chiesa di San Sebastiano, situata all’interno del cimitero, è un altro esempio di luogo di culto antico, menzionato già nel 1289 nel Liber Notitiae Sanctorum Mediolani di Goffredo da Bussero. La chiesa di Santa Margherita, risalente al XII secolo e situata in piazza Tre Martiri, ha subito numerosi interventi di restauro nel corso dei secoli.

Settimo Milanese fa parte del Parco Agricolo Sud Milano e mantiene vive le sue radici contadine attraverso diverse celebrazioni annuali. Tra queste, la festa di Sant’Antonio Abate il 17 gennaio con un grande falò nei campi, e la festa di San Sebastiano il 20 gennaio, con la benedizione dei cavalli. La festa del 19 aprile celebra la nascita di ogni nuovo bambino con la piantumazione di un albero nel bosco della Giretta, un’iniziativa di riforestazione avviata nel 1992. Nel 2008, il comune ha ricevuto il premio “La Città per il Verde” per gli investimenti nel verde pubblico.

Un simbolo storico di Settimo Milanese è il Gamba de’ Legn, la locomotiva storica che collegava Milano a Magenta e Castano Primo. Grazie alla collaborazione tra il Comune di Settimo Milanese e il Museo della Scienza e della Tecnica Leonardo da Vinci di Milano, la motrice del treno è ora esposta in un padiglione appositamente costruito, ricordando l’epopea del trasporto pubblico locale.

Settimo Milanese è una destinazione che offre un viaggio affascinante tra passato e presente. Dall’ antichità alle moderne trasformazioni, il comune è ricco di tesori nascosti e tradizioni vive. Ogni angolo racconta una parte della sua storia, invitando i visitatori a scoprire le sue molteplici bellezze. Quindi, perché non fare un giro a Settimo Milanese e immergersi nel suo patrimonio storico e culturale? Sono solo sette miglia da Milano.

Settimo Milanese - Il Gamba de legn
Settimo Milanese – Il Gamba de legn
A tal proposito

Più letti