venerdì,21 Giugno,2024
HomeViaggio in LombardiaLimone sul Garda: che incanto!

Limone sul Garda: che incanto!

Limone sul Garda è una pittoresca località situata sulla sponda lombarda del Lago di Garda, nota per le sue limonaie, l’olio d’oliva pregiato e la longevità dei suoi abitanti. Il nome della cittadina, sebbene spesso associato al limone, deriva dal latino “limen“, che significa confine, riferendosi alla sua posizione tra la provincia di Brescia e la giurisdizione del vescovo di Trento.

Le prime tracce di insediamenti umani nella zona risalgono all’epoca neolitica, con significative testimonianze di palafitte dell’età del bronzo nella vicina Valle di Ledro. Intorno al 600 a.C., l’area fu abitata dai Galli Cenomani, una popolazione celtica, che successivamente fu sottomessa dai Romani nel II secolo a.C.

Da allora, Limone sul Garda ha attraversato diverse epoche storiche significative, inclusa la dominazione dei Longobardi, il passaggio sotto il regno di Carlo Magno, e il controllo della Repubblica di Venezia a partire dal XV secolo.

Durante il dominio della Repubblica di Venezia, Limone sul Garda conobbe un significativo sviluppo, grazie alla costruzione delle limonaie. Queste serre speciali, che permettevano la coltivazione di limoni, cedri e aranci, erano strutture imponenti costruite su terrazzamenti ricavati dalla montagna. I pilastri in muratura supportavano le travi di abete che coprivano le piante nei mesi freddi, e un ingegnoso sistema di canali garantiva l’irrigazione. La terra locale, inadatta per la coltivazione, veniva sostituita con terra argillosa e ricca di elementi trasportata da barconi dal basso lago. Limone è il luogo più settentrionale al mondo dove è possibile coltivare agrumi.

La descrizione delle limonaie di Limone sul Garda fatta da Johann Wolfgang Goethe nel suo “Viaggio in Italia” ha contribuito a portare il borgo nelle pagine della letteratura mondiale, rendendolo celebre per la sua bellezza e la sua architettura unica.

Nel periodo asburgico, oltre alla coltivazione degli agrumi, si svilupparono altre attività come la produzione di carta, magnesia e l’allevamento dei bachi da seta. La Prima Guerra Mondiale portò un brusco arresto alle attività economiche di Limone sul Garda, con l’evacuazione della popolazione e il conseguente abbandono delle coltivazioni. Solo nel 1932, con la costruzione della strada Gardesana Occidentale, Limone fu finalmente collegata ai paesi limitrofi, uscendo dall’isolamento e avviando una ripresa economica.

Nel dopoguerra, Limone sul Garda ha visto una trasformazione significativa grazie all’afflusso dei turisti provenienti dal Nord Europa. Il borgo ha così mutato la sua economia, passando da un centro di pesca e agricoltura a una delle località turistiche più frequentate del Lago di Garda.

Limone sul Garda - Limonaia del Castel
Limone sul Garda – Limonaia del Castel

Limone sul Garda e i suoi tesori

Limone sul Garda offre ai visitatori un’esperienza unica, con i suoi vicoli stretti e lastricati, e importanti siti storici e culturali. La Limonaia del Castel, situata nel centro storico, è un esempio perfetto della tradizione agricola del borgo, estendendosi su più terrazzamenti per una superficie di circa 1.600 mq. Costruita all’inizio del 1700, è un simbolo della storica produzione di agrumi di Limone.

Per gli amanti dell’architettura religiosa, Limone offre due chiese degne di nota: la Chiesa di San Benedetto Abate, costruita tra il 1685 e il 1690 su progetto di Andrea Pernici da Como, che ospita una pala d’altare di Battista del Moro del 1547, e la Chiesa di San Rocco, edificata nel XVI secolo come ringraziamento per lo scampato pericolo dell’epidemia di peste, in cui si trovano alcuni affreschi di Martino da Gavardo.

Oltre alle sue bellezze storiche, Limone sul Garda offre anche splendide opportunità per gli amanti della natura e dello sport. L’ inaugurazione nel 2018 della ciclopista del Garda, una pista ciclabile lunga 2,5 km che si estende fino al confine con il Trentino, permette ai visitatori di godere di panorami mozzafiato lungo il lago.

Un altro aspetto affascinante di Limone sul Garda è la longevità dei suoi abitanti. Nel 1974, il farmacologo Cesare Sirtori scoprì che nel sangue degli abitanti di Limone vi è una variante benefica di colesterolo, l’apolipoproteina Apo A-1 Milano, che riduce il rischio di arteriosclerosi e altre malattie cardiovascolari. Questa scoperta ha suscitato grande interesse scientifico, attribuendo a Limone una fama mondiale nel campo della salute e della longevità.

Limone sul Garda, con la sua ricca storia, le limonaie affascinanti e l’invidiabile qualità della vita, è una delle destinazioni turistiche più attraenti del Lago di Garda. Il suo mix unico di tradizione, bellezze naturali e innovazione continua ad attirare visitatori da tutto il mondo, rendendola una meta imperdibile per chiunque desideri scoprire le meraviglie del nord Italia.

Limone sul Garda - Ciclopista sul Garda
Limone sul Garda – Ciclopista sul Garda

 

 

A tal proposito

Più letti