Che cosa fare in caso di negato imbarco aereo negli aeroporti di Milano
Che cosa fare in caso di negato imbarco aereo negli aeroporti di Milano

Come trasformare una brutta sorpresa in un’interessante occasione di scoperta della città

Hai mai vissuto l’inconveniente di un imbarco negato in aeroporto?

Si tratta, in pratica, della brutta sorpresa di sapere che il volo è in overbooking, cioè con troppi passeggeri rispetto a quanti non ne possa trasportare l’aereo e che sei proprio tu lo sfortunato che deve restare a terra.

Ma siamo sicuri che si tratti sempre e solo di una sfortuna?
E se potessi uscire fuori da questa disavventura con un nuovo volo (gratis), un po’ di soldi in più e un’occasione per visitare Milano grazie a qualche ora libera?

Vediamo come far sì che questo avvenga ma prima andiamo per ordine e spieghiamo bene

Che cosa è l’overbooking e il negato imbarco aereo

Molte compagnia aeree, ma anche molti hotel e servizi di trasporto passeggeri, per avere più ricavi economici spesso vendono più biglietti dei posti disponibili.
Questo perché ogni compagnia è dotata di sofisticati software che riescono a prevedere con margini minimi di errore quante persone, pur avendo acquistato il biglietto, non lo useranno e non si presenteranno al gate.

Quando però i calcoli sbagliano e al gate si presentano tutti i passeggeri ecco che la compagnia annuncia un overbooking e che qualcuno dovrà restare a terra.

In tal caso, si aprono due strade:

  • O rinunci volontariamente al volo in cambio di un rimborso totale del biglietto e un riposizionamento su un volo successivo;
  • Oppure sarà la compagnia a decidere chi resta a terra (in genere prediligendo per questa scelta viaggiatori giovani, che viaggiano da soli o comunque senza famiglia e figli e passeggeri senza carte fedeltà). In tal caso, però, oltre che al rimborso totale del biglietto il passeggero ha diritto anche ad un risarcimento.

Per sapere nel dettaglio e punto per punto che cosa fare e che cosa non fare in caso di negato imbarco aereo Airhelp dà un vademecum molto preciso e chiaro che ti suggeriamo di consultare.

Se hai la possibilità e la volontà di farti riposizionare su un altro volo dovresti poter attendere delle ore in aeroporto.

Cosa fare se devi attendere più di tre ore in aeroporto in attesa del volo

Se sei a Malpensa

Se sei all’aeroporto di Malpensa puoi facilmente prendere il treno Malpensa Express che in 40 minuti di porterà alla stazione di Cadorna (ti porta anche a Milano Bovisa e Stazione Centrale, ma per il mini tour che ti consigliamo oggi, è meglio arrivare a Cadorna).

Piazza Cadorna è un esempio di bellissimo snodo urbano dinamico e moderno, con le sue fontane e la scultura eclettica di Claes Oldenburg e Coosje van Bruggen, con un ago e filo che uniscono due punti della piazza e la loro superficie con il sottosuolo.

Poi, da piazza Cadorna, imbocca via Carducci e dirigiti all’incrocio con Corso Magenta, uno dei viali più ricchi di sorprese di quest’area bellissima, a cavallo tra commerciale e storica.

In corrispondenza dei civici 1 e 3, un portone sempre aperto nelle ore diurne racchiude un giardino per bambini e un palazzo molto particolare, opera di Lodovico il Moro come regalo a Lorenzo de’ Medici.

Sempre su questa strada potrai vedere altri palazzi interessantissimi e contrari all’idea diffusa e sbagliata di una città grigia, come Palazzo Litta, Palazzo delle Stelline (con interessantissime mostre e installazioni all’interno), fino ad arrivare alla facciata del Monastero Maggiore di San Maurizio.

Una volta arrivato di fronte a Santa Maria delle Grazie, non avendo prenotato per visitarla all’interno, puoi tornare sui tuoi passi, magari facendo il giro dell’isolato dalle strade laterali e tornare a Cadorna.
Se hai ancora un paio di ore, ti consigliamo di percorrere a piedi la strada verso piazza Cordusio, dunque Via Dante fin verso piazza Duomo e da lì, dopo aver preso un gelato o un drink in una delle piazze più belle e famose d’Europa, tornare verso Cadorna e in Aeroporto.

Se hai meno tempo, puoi arrivare da Cadorna in Duomo con tre minuti e due fermate di metro.

Se sei a Linate

Se il tuo inconveniente con il negato imbarco e l’attesa in aeroporto avvengono nello scalo di Milano Linate, sei praticamente già dentro Milano!
Il bus 73 ti porterà direttamente in Piazza Duomo e da qui potrai iniziare il tuo percorso andando verso San Babila o dall’altro lato, verso Via Dante e fare il percorso al contrario verso Piazza Cadorna.

Da Piazza Dumo parte anche la diramazione di Via Torino, bellissima strada culturale e commerciale che, a piedi o con il tram, conduce alle Colonne di San Lorenzo, uno degli snodi della vita serale della Milano più giovane.

 

Se ti fermi per una notte

Se il riposizionamento su un altro volo comporta almeno un pernotto, devi prima di tutto sapere che la compagnia aerea è, per legge, tenuta anche a pagarti il transfer verso l’hotel più comodo per prendere il volo e anche l’hotel stesso.

Questo comporterebbe anche la possibilità di avere più tempo e fare tanti altri itinerari oltre che concederti una serata sui navigli e un aperitivo lungo la bellissima darsena, che dopo i lavori nell’anno dell’Expo è diventata uno degli angoli di socialità e “stile” più amati d’Europa.


www.milanodavedere.it

www.facebook.com/milanodavedere

1 commento

Comments are closed.