Pettinaroli

Questo storico negozio viene fondato nel 1881 da Francesco Pettinaroli, quando dal lago d’Orta si trasferisce a Milano. Nasce subito come cartoleria con annesso laboratorio di tipografia e legatoria ed in poco tempo si fa conoscere dai milanesi che vivono tempi di intenso sviluppo industriale e forse andavano cercando un negozio del genere nella operosa Milano, proprio accanto alla Galleria Vittorio Emanuele, il moderno e monumentale “salotto” della città, compiuto definitivamente solo 4 anni prima.

Carte pregiate, lavorazioni accurate ed eleganti, oggetti di cartotecnica di gran classe hanno conquistato i milanesi che da allora e nei successivi 135 anni di attività non hanno mai abbandonato Pettinaroli, affidandogli la stampa di tutti i loro eventi più importanti: nascite, comunioni, matrimoni. Qui hanno creato inviti, carte da lettere commerciali e private, biglietti da visita di ogni genere eseguiti con le più raffinate tecniche di stampa.

Nel 1883, due anni dopo la sua nascita, il negozio si sposta da Via San Raffaele in Via Santa Radegonda. Il negozio rimarrà qui fino al 1959, quando si trasferisce nella vicina sede di Piazza San Fedele angolo Via Marino, senza perdere di vista quella che è il simbolo di Milano: la guglia più alta del Duomo con la sua Madonnina quindi: “ per più di cent’anni all’ombra della Madonnina “.

Il Duomo da una parte, il tempio della lirica dall’altra, la bottega ha accompagnato passo a passo i trionfi della Scala: nel 1887 Giuseppe Verdi ancora una volta meravigliava il mondo con la prima rappresentazione dell’Otello, in orchestra suonava un allora giovanissimo violoncellista, Arturo Toscanini, mentre Giacomo Puccini, già da qualche anno milanese, si preparava a vivere i suoi primi trionfi scaligeri.

Pettinaroli
Pettinaroli

Il 2017 segna un nuovo e rinnovato capitolo per la bottega storica, che, con non celata malinconia, deve spostarsi dall’ombra del Duomo. Va a collocarsi però, senza troppi rimpianti, nel cuore artistico della città, poche centinaia di metri più in là, nell’elegante via Brera, l’asse di un quartiere culturalmente vivace, dove Pinacoteca, Biblioteca Braidense e Accademia di Belle Arti sono casa di artisti e intellettuali. Pettinaroli ristabilisce così ancora una volta la volontà di segnalare la propria tradizione artistica/artigianale. Oramai siamo alla quarta generazione ed il fatto che il negozio sia sempre rimasto in famiglia ha consentito che non venisse snaturato: ognuno ha messo del suo continuando il lavoro precedente e coltivando le passioni personali: c’è quindi chi ha fatto maggiori ricerche nel campo della tipografia, chi nel trovare abili artigiani che producessero articoli esclusivi, chi ancora scovato piccole, ma curate cartiere, e infine chi ha sviluppato il gusto e la passione per le stampe antiche.

Pettinaroli
Pettinaroli

Carte geografiche di ogni parte del mondo, vedute di città e la “perla” delle stampe di montagna rendono la bottega un punto di riferimento importante per tutti gli appassionati di questo “ affascinante” settore e Francesco è diventato da tempo uno dei massimi esperti in campo nazionale partecipando attivamente a Mostre specializzate in tutta Europa. Una costante e una priorità in tutti questi anni è sempre stata la ricerca, la produzione e la vendita di pregiati articoli esclusivamente “Made in Italy” e la valorizzazione della tradizione artigiana italiana, cosa di cui siamo particolarmente orgogliosi. Oggi è Francesco che, coadiuvato da personale specializzato e competente, manda avanti l’azienda, mettendoci sempre l’entusiasmo che contraddistingue questo negozio da oltre centotrenta anni.


Vuoi conoscere tutte le botteghe storiche di Milano? Clicca qui

Seguici su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi tuo commento
Scrivi tuo nome