fbpx

Moisè Loria, la via del fondatore della Società Umanitaria

Più letti

Moisè Loria è la strada che Milano ha intitolato al filantropo fondatore della Società Umanitaria, una delle istituzioni storiche della città che ha sede in via Daverio e che ha lo scopo di giovare all’educazione e all’istruzione professionale dei meno abbienti.

Nato a Mantova nel 1814 Prospero Moisè Loria è il quarto di sei figli di una famiglia ebraica che cresce nel ghetto ebraico della città dove, autodidatta, apprende bene come ci si muove nel mondo lavorativo.

Rimasto orfano di padre a 4 anni di età, dopo alcune controversie legali avute con i fratelli, ventitreenne riceve parte della sua eredità e si trasferisce a Trieste dove inizia a lavorare nel commercio del legname.

Raggiunto cinque anni più tardi dal fratello Salomon Aron fondano una società e lavorano insieme ampliando le loro prospettive commerciali consapevoli delle potenzialità create dalla modernizzazione dell’Egitto, nazione raggiunta dalle navi che lasciavano il porto di Trieste.

Moisè Loria parte alla volta di Alessandria d’Egitto lasciando il fratello a Trieste, conquistando la fiducia del vicerè d’Egitto Mehmet Ali e diventando il fornitore esclusivo del legname necessario principalmente per la costruzione delle ferrovie. Gli affari per un lungo periodo procedono a gonfie vele tuttavia, nel 1854, i due fratelli decidono di separare le loro strade.

Rientrato a Trieste Prospero Moisè Loria fa investimenti su proprietà immobiliari e fondiarie con i cui ricavi finanzierà attività filantropiche come la Pia Fondazione P.M. Loria di Trieste.

Si trasferisce poi a Milano prendendo casa in via Manzoni. Qui pensa di creare un’organizzazione atta a promuovere le condizioni economiche dei lavoratori attraverso la formazione professionale. Chiede al comune di Milano di promuovere una Casa del Lavoro offrendo una rendita annua, ma la proposta non viene accettata.

L’anziano Prospero Moisè Loria vuole portare a compimento il suo progetto prima dell’ormai vicina dipartita. Decide di fare testamento disponendo di lasciare tutto il suo cospicuo patrimonio alla costituenda Società Umanitaria che vede la luce nel 1893, un anno dopo la sua morte.

Il mecenate riposa presso il Cimitero Monumentale di Milano nel settore ebraico.

Moisè Loria
Moisè Loria