tram metropolitana Foto di @mats_johan_andersen
tram metropolitana Foto di @mats_johan_andersen

Tram – Metropolitana: due parole, due mezzi che tutti i milanesi e non solo conoscono.

C’è chi li usa entrambi, chi solo uno, chi nessuno,ma quando si dice tram o metropolitana il concetto è chiaro a chiunque.

Ma quali sono le differenze tra i due mezzi? Ben inteso, non vogliamo entrare nel merito di dettagli tecnici, ma fare solo un paio di osservazioni, alcune delle quali potranno sembrarvi banali, ma…. pazientate fino alla fine del pezzo.

Dunque, partiamo dalla cosa più semplice: il tram viaggia in superficie, mentre la metro (salvo alcune fermate della verde) sotto terra. Il tram è lento, la metro è veloce. La metro non ha problemi di traffico, il tram purtroppo sì.

Il tram è piccolo, la metro è grande ( e lunga: ben più lunga anche del tram jumbo). Il tram ha un coloro solo, la metro 4 (tra poco 5).

Per scendere dal tram devi stare attento al gradino, mentre in metro devi prestare attenzione al buco (esclusa la 5). Il tram è più rumoroso della metropolitana. In tram non fa mai troppo caldo, ma puoi sentire freddo. Usando la metro puoi passare dai 30 gradi dell’esterno ai 4 gradi sui vagoni (d’estate) e dai 2 gradi fuori ai 35 dentro (d’inverno)

Entrambi ci portano un po’ ovunque in città, li usiamo con lo stesso biglietto, entrambi si fanno aspettare ma non troppo, nessuno dei due viaggia di notte (poche eccezioni su questo fronte) e su entrambi potete trovare studenti, casalinghe, imprenditori, operai, avvocati, disoccupati.

Ma quando si sale su un tram (e qui ci riferiamo ai tram storici, non quelli nuovi) è come entrare a casa di qualcuno: ci si entra quasi con rispetto, senza fare troppo rumore.

E sapete una cosa davvero curiosa che abbiamo notato diverse volte? Quando si è in metropolitana ( a qualsiasi orario) c’è sempre qualcuno che parla al telefono come fosse a casa sua, con toni di voce inadeguati per il luogo, ma che ormai in troppi usano.

Sul tram no: si parla sotto voce, guardandosi intorno per capire se si sta disturbando qualcuno e cercando di chiudere la comunicazione il prima possibile. Quando si sale sul tram si entra in una dimensione diversa, più raccolta, quasi intima.

Per questo motivo noi amiamo le linee della metropolitana, ma stravediamo per il tram, uno degli ultimi baluardi di relax urbano, in una città che corre ed urla. A volte troppo.


www.milanodavedere.it

www.facebook.com/milanodavedere