Curiosando per Milano: cosa c’è di più bello che passeggiare scoprendo ogni volta qualche cosa di nuova? E anche per i più pigri a volte bastano davvero pochi passi.

Fino a non troppo tempo fa diciamo fino al 1800 quella che oggi chiamiamo via Nirone era per tutti via Nirone di San Francesco. Il motivo è semplice: c’era una chiesa ed un convento dove oggi troviamo la caserma Garibaldi: proprio qui il 4 ottobre si svolgeva una sagra dei fiori. Ogni anno un gran numero di persone affollavano la zona e tutti volevano tornare a casa con un mazzo di fiori.

Abbiamo già avuto modo di raccontare in altre occasioni il Nirone: era un fiume che molti secoli fa passava a ridosso delle mura romane nella parte più occidentale della città. Lo avremmo visto passare in quella che oggi chiamiamo via San Giovanni sul muro e anche corso Magenta; il suo percorso poi terminava in Piazza della Vetra.

Probabilmente il nome Nirone era dovuto al fatto che questo corso d’acqua non era particolarmente pulito e le acque si annerivano passando proprio dentro la città.
A parte la provenienza del nome, quello che più ci interessa è che oggi passando lungo questa via, dove si incrocia con via Sant’Agnese, possiamo ancora ammirare quel che resta della dimora dei Corii, un’antica e nobile famiglia milanese.

Per tutti i più curiosi che hanno a cuore la storia di Milano proprio in questa zona troviamo anche la via Terraggio già citata per altri motivi; quello che oggi vogliamo invece raccontarvi è che proprio qui viveva Bernardino Scappi da Dumenza certamente più conosciuto come Bernardino Luini.

Curiosando per Milano
Curiosando per Milano

 

Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...