fbpx

Stadler, passione per i gioielli in Corvetto

Più letti

La storia della gioielleria Stadler comincia a Leno, provincia di Brescia,  nel 1924. L’arrivo a Milano è quasi 40 anni dopo, nel 1962 in piazzale Corvetto.

Quello che non cambia nel trasferimento è la passione con cui si lavora: passione che premia la gioielleria  per i tanti sacrifici fatti.

Racconta la signora Daniela, terza generazione della famiglia, il passaggio tra la prima bottega di nonno Rodolfo e l’attuale:” È stato un fornitore di mio nonno e di mio padre a comunicare la possibilità di rilevare l’attività dei titolari decisi a lasciare”.

Una scelta difficile e coraggiosa ma estremamente importante: oggi la gioielleria è un punto di riferimento non solo per chi abita in zona Corvetto, ma per tutti i milanesi e non solo.

Entrare da Stadler vuol dire anche poter ammirare i vecchi torni usati proprio da nonno Rodolfo per riparare gli orologi e tanti oggetti legati ad un passato ancora vivissimo.

Gioielleria Stadler, piazzale Corvetto, 1

gioiellieria stadler
gioiellieria stadler
Articolo precedenteBottega Storica di Milano
Articolo successivoSan Matteo alla Banchetta

Ultime

Che Forza! che sono Tiziana Luciani e Bimba Landmann

Tiziana Luciani è una psicologa, psicoterapeuta e arte terapeuta clinica, che ha iniziato ad occuparsi del sociale pochi giorni...

Potrebbe interessarti