fbpx
32 C
Milan
venerdì 22 Gennaio

Burghy, ritorno al passato?

Burghy, in nome legato a Milano e non solo, ad un periodo "storico" che sembra a volte lontanissimo, ma è dietro l'angolo della storia....

Pozzuolo Martesana e l’antico convento francescano

Più letti

Burghy, ritorno al passato?

Burghy, in nome legato a Milano e non solo, ad un periodo "storico" che sembra a volte lontanissimo, ma...

Battistero di San Vittore ad Arsago Seprio

Anche la Lombardia ha il suo campo dei miracoli. Alla meraviglia del rinascimento pisano, la nostra regione contrappone il...

Vermezzo con Zelo, un comune giovanissimo

Vermezzo con Zelo è un comune della provincia milanese situato nell’area sud ovest nei pressi di Abbiategrasso.Si tratta di...

Pozzuolo Martesana, località storica della Martesana e del Parco dell’Alta Martesana si trova nella provincia orientale di Milano.

Le origini del suo abitato sono antiche, il ritrovamento di una tomba romana di età imperiale denota la presenza di un insediamento già in quell’epoca e, con ogni probabilità, anche precedente. Durante gli scavi eseguiti a sud di Pozzuolo Martesana per la costruzione della BreBeMi sono state rinvenute anche alcune sepolture di epoca longobarda.

Il primo documento scritto dove viene nominato per la prima volta il comune è del 1191 e tratta della vendita di alcuni terreni situati sul suo territorio. Poche e frammentarie le notizie storiche successive. Nel XIII secolo è cosa nota che facesse parte della pieve di Gorgonzola e che, alla fine del secolo, i frati francescani qui fondarono un convento-ospizio.

E’ l’edifico religioso più antico di Pozzuolo Martesana: la Basilica di San Francesco, uno dei primi insediamenti francescani del milanese e della Lombardia. Eretto ai margini del centro abitato e nei pressi della strada che conduceva a Milano era una meta di pellegrinaggio dove trovavano ospitalità i poveri viandanti che non avevano denaro sufficiente per fermarsi in una locanda.

La trasformazione dell’antico nucleo francescano in un complesso edilizio più imponente fu voluta dal cardinal Pietro Peregrosso le cui origini erano di Pozzuolo Martesana. Nel XIV secolo vennero costruiti la chiesa, il campanile, il convento, i locali di servizio, la scuola teologica, gli alloggi per i pellegrini e la stanza per gli ammalati. Il convento diventò uno dei capisaldi dell’Ordine Francescano.

A partire dalla metà del ‘400 il convento si avviò verso un lento declino. Nel XVII secolo vennero eseguiti alcuni lavori di ristrutturazione che diedero un volto barocco alla struttura. Il monastero venne soppresso nel 1769, tuttavia la chiesa continuò la sua funzione parrocchiale. Mai sconsacrata, nel corso del tempo ha assunto un ruolo via via sempre più marginale. Oggi viene aperta solo in occasione di particolari celebrazioni.

Video di Stefano Bianchessi e Associazione Cardinal Peregrosso

Leggi anche qui

Eventi Weekend 21-22-23 febbraio

Eventi Weekend 21-22-23 febbraio: ecco qualche idea su cosa fare a Milano! Se siete in vena di musica al Fabrique...