fbpx
32 C
Milan
venerdì 22 Gennaio

Burghy, ritorno al passato?

Burghy, in nome legato a Milano e non solo, ad un periodo "storico" che sembra a volte lontanissimo, ma è dietro l'angolo della storia....

Settimana 3

Più letti

Burghy, ritorno al passato?

Burghy, in nome legato a Milano e non solo, ad un periodo "storico" che sembra a volte lontanissimo, ma...

Battistero di San Vittore ad Arsago Seprio

Anche la Lombardia ha il suo campo dei miracoli. Alla meraviglia del rinascimento pisano, la nostra regione contrappone il...

Vermezzo con Zelo, un comune giovanissimo

Vermezzo con Zelo è un comune della provincia milanese situato nell’area sud ovest nei pressi di Abbiategrasso.Si tratta di...
Elisabetta Piselli
Elisabetta Piselli
Amo da sempre le parole, mi piace sceglierle, dosarle e scriverle. Mi occupo di Digital Pr e Ufficio Stampa. Scrivo da anni sul blog di Milano da Vedere, dove amo raccontare le emozioni che mi trasmette la città. Scrivo anche su Mi-Tomorrow. Organizzo, per Milano da Vedere, l'evento Se Parla Milanes, che ogni anno diventa più grande e più bello...

Settimana 3. Ecco le cose che abbiamo imparato.

Lo smart working (per chi lo può fare) non è poi così male. Anzi, a tante persone si è aperto un nuovo mondo e ora si stanno chiedendo a cosa servano tante ore spese in auto o sui mezzi per poi fare quello che si può fare stando a casa con un computer e il telefono…

Ci sono arrivate informazioni schizofreniche che ci hanno fatto inizialmente assaltare i supermercati, poi ci hanno spinti a pensare che siccome Milano non si ferma, per una sorta di senso civico era meglio continuare ad andare a fare l’aperitivo o ancor meglio a mangiare al ristorante.

Poi hanno riaperto i musei che si sono affrettati a richiudere.

Ci hanno fatto passare per irresponsabili perchè siamo andati in montagna, ma tanti, tantissimi non hanno fatto la fuga tra i monti, hanno fatto la classica settimana bianca già pianificata causa vacanze di carnevale

Hanno evidenziato che questo tipo di virus  risulta più aggressivo con gli anziani e in troppi hanno detto che quindi era solo la natura che faceva il suo corso, salvo poi capire che non è vero e comunque quegli stessi anziani col crescere dei numeri diventiamo noi o i nostri cari.

Hanno spiegato che il problema erano i numeri ristretti di posti nelle terapie intensive ma i tuttologi hanno detto che è un problema che ogni anno con l’arrivo dell’influenza si ripresenta salvo poi capire che non è affatto così…

E poi è arrivato il nuovo decreto con la richiesta di stare a casa. Noi qui parliamo di Milano, della sua storia e delle sue novità. Abbiamo negli anni portato in giro tantissime persone e poi abbiamo continuato a farlo virtualmente con video, immagini ed articoli che speriamo possano tenervi compagnia nelle prossime settimane.

Scriveteci per suggerirci argomenti che vi interessano legati all’aspetto storico/culturale della città.

Teniamoci in contatto e aspettiamo che Milano riapra. Noi saremo già pronti con una novità chiamata Associazione Culturale La Meneghina, nata a metà febbraio proprio con lo scopo di accompagnarvi alla scoperta della milanesità.

Ci vediamo presto.

Nuovo anno a Milano - foto di Franco Brandazzi
Nuovo anno a Milano – foto di Franco Brandazzi

Leggi anche qui

Una bella novità in piazzale Lotto

Pochi mesi fa ne abbiamo parlato diverse volte in occasione delle bellissime serate organizzate da Retake Milano: oggi una...