fbpx
32 C
Milan
sabato 19 Settembre

Snøhetta, P35, Gioia 20 e P39: ecco qualche parola più semplice

Snøhetta, un nome che onestamente non so pronunciare. Ma la mia ignoranza non interessa in questa sede: questo è il nome dello studio di...

Bel Paese, concorrenza sbaragliata ovviamente!

Più letti

Snøhetta, P35, Gioia 20 e P39: ecco qualche parola più semplice

Snøhetta, un nome che onestamente non so pronunciare. Ma la mia ignoranza non interessa in questa sede: questo è...

Sant’Agnese, la giovane con l’agnello in braccio

Sant’Agnese, via poco distante dall’Università Cattolica di Milano e dalla Basilica di Sant’Ambrogio, è stata una santa romana martirizzata...

Da Milano in autobus: consigli per una gita fuori porta

Da Milano in autobus: consigli per una gita fuori porta Milano rappresenta la capitale economica del nostro Paese ed è...

Bel Paese, cacio a pasta dolce finissima e burrosa dal sapore delicato, è un formaggio nato per sbaragliare la concorrenza dei francesi che con i loro prodotti caseari, all’inizio del Novecento, comparivano sulle tavole dei nostri avi.

Fu Egidio Galbani, stagionatore di Taleggio fra Taceno e Ballabio in Valsassina, a voler compiere questo cambiamento. Quando si trasferì nei pressi di Milano, a Melzo, aprì un caseificio specializzato nella produzione dei formaggi lombardi a pasta molle.

Partendo dal Saint Paulin e dal Port Salut francesi cercò di ottenere un formaggio dall’aroma meno aggressivo con un sapore più delicato e morbido e dopo svariati tentativi ci riuscì. Fu così che nacque il Bel Paese. Nome “rubato” all’abate Stoppani, amico di famiglia, che 30 anni prima aveva scritto un libro intitolato Il Bel Paese in cui descriveva minuziosamente l’Italia sotto il profilo geofisico. Galbani, in segno di ringraziamento, fece imprimere sull’etichetta l’effige dello Stoppani.

Il Bel Paese venne apprezzato non solo in Italia ma anche all’estero. Nel 1914 il Ministero Agricoltura e Foreste lo classificò chiamandolo Italico e creando in questo modo la nascita di un nuovo tipo di formaggio.

Vediamo ora una ricetta semplice, leggera e sfiziosa preparata con il Bel Paese: la Torta salata di spinaci.

Per la pasta frolla salata:

200 gr di farina
100 gr di burro
1 uovo
Sale

Per il ripieno:
700 gr di spinaci
100 gr di grana grattugiato
50 gr di Bel Paese
2 uova
1 cipolla
1 dl di panna da cucina
Olio extravergine d’oliva
Paprika
Sale

Preparate la pasta mescolando in una terrina la farina con il sale e aggiungendo poco alla volta il burro ammorbidito a temperatura ambiente e l’uovo sbattuto precedentemente. Lavorate velocemente con la punta delle dita e avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente. Ponete in frigo per almeno un’ora.

Pulite e lavate gli spinaci. Metteteli a lessare in acqua salata e scolateli al dente. Affettate la cipolla e fatela stufare con l’olio per circa 10 minuti. Aggiungete gli spinaci strizzati e proseguite la cottura. Aggiungete la panna e un pizzico di sale. Poco prima di spegnere unite una spolverata di paprika.

Grattugiate il Bel Paese grossolanamente. Mescolate le uova in una terrina e unite i formaggi. Versate sugli spinaci e amalgamate il tutto. Ora tirate la frolla salata su una spianatoia e adagiatela in una teglia imburrata. Versate la farcia di spinaci e livellate. Ponete in forno a 180° per circa 40 minuti e togliete quando l’involucro risulterà dorato.

Torta salata di spinaci pronta! Buon appetito!

bel paese
bel paese


Qualche ricette milanese e non?

Leggi anche qui

Un amore così Grande, una storia tutto milanese

L'ho visto centinaia di volte. L'ho fotografato. L'ho ripreso. L'ho navigato. Ci sono caduto dentro. Mi ci sono tuffato...

Sant’Agnese, la giovane con l’agnello in braccio

Sant’Agnese, via poco distante dall’Università Cattolica di Milano e dalla Basilica di Sant’Ambrogio, è stata una santa romana martirizzata all’età di 12 anni durante...

Da Milano in autobus: consigli per una gita fuori porta

Da Milano in autobus: consigli per una gita fuori porta Milano rappresenta la capitale economica del nostro Paese ed è considerata la città della moda...