fbpx

Santa Maria Segreta: due luoghi la ricordano

Più letti

Santa Maria Segreta: siamo in piazza Tommaseo ed eccoci davanti a questa bellissima chiesa.

E’ una zona che nei mesi primaverili regala dei colori davvero unici. Ne è prova le tante, tantissime fotografie che, milanesi e non, fanno quotidianamente nelle giornate di sole.

La chiesa, imponente, a prima vista potrebbe sembrare antica, ma in realtà è stata costruita nel 1918, usando come schema quello della antica, quella sì (venne costruita nel 836….e non ci siamo dimenticati un 1 davanti al numero 8….), chiesa abbattuta in Cordusio per fare posto al palazzo delle Poste.

La caratteristica speciale di questa “nuova” Santa Maria Segreta è che è un insieme di edifici sacri precedentemente abbattuti. Girando a destra in via Ariosto, potrete infatti notare la facciata della chiesa di San Giovanni alle Case Rotte. Un altro pezzo di storia tolto dalla sua sede originale e ricollocato, per nostra fortuna.

All’interno troviamo opere salvate dalla precedente collocazione in Cordusio: i due pulpiti di Luigi Canonica posti ai lati del presbiterio e una tavola del 1492 di scuola napoletana raffigurante l’Incoronazione della Vergine.

Santa Maria Segreta foto di Arbalete.
Santa Maria Segreta foto di Arbalete.

Ultime

Un sogno in via Ravizza

Credo di non essere l'unico a cui succeda di svegliarsi e ricordarsi i sogni fatti. Non capita sempre, ma...

Potrebbe interessarti