fbpx

Pizzeria Porta Garibaldi, un trancio storico

Più letti

Pizzeria Porta Garibaldi: qui non si mangia un semplice trancio, qui la storia accompagna ogni boccone.

Dobbiamo tornare nel 1956 per vedere Gioiella e Dino Giuntoli, toscani d’origine, aprire per la prima volta la Pizzeria Porta Garibaldi. E l’inizio è un “classico” del periodo per chi veniva da altre regioni: si vendevano prodotti tipici toscani, vino, olio e salumi.

Di lì a poco decisero di aggiungere al “menù” anche la pizza, ovviamente come la si mangiava in Toscana: alta e croccante, usando la loro materia prima sempre freschissima.

Il successo fu immediato e da allora, quanti tranci sono usciti da quei forni! Oggi, a pochi passi da Gae Aulenti e ancora meno dalla Porta Garibaldi che hanno anche nel nome, in quel di corso Como si mangia la pizza fatta come allora, con la stessa passione e lo stesso impegno. Quotidiano.

pizzeria porta garibaldi
pizzeria porta garibaldi

Pizzeria Porta Garibaldi, un trancio storico

Qui ogni giorno si riesce, magari giusto il tempo di un trancio, a fare un tuffo nella storia non solo della Pizzeria Porta Garibaldi, ma di tutta Milano.

La tradizione che qui si respira non è stata scalfita dai passaggi generazionali, anzi! La famiglia Giuntoli, sempre in prima fila, da oltre 60 anni regala ai clienti, milanesi e non, il gusto e la passione per il buon cibo.

Alla Pizzeria Porta Garibaldi il trancio di pizza è una cosa seria, da gustare con gioia.

pizzeria porta garibaldi
pizzeria porta garibaldi

Ultime

Ferragosto a Milano, cosa fare di diverso?

Ferragosto a Milano. Per scelta, per necessità, per esigenza: qualsiasi sia il motivo per cui vi trovate in città,...

Potrebbe interessarti