fbpx
32 C
Milan
martedì 20 Aprile

Milano Porta Nuova Gioia. Si continua a crescere, verso l’alto

Più letti

Danilo Dagradi
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

Milano Porta Nuova Gioia. Ebbene sì, la nostra città continua a crescere. Verso l’alto

Una zona che, da quando ha iniziato a “crescere”, sembra non voglia più smettere. Ormai entrati anche nel lessico comune, i nomi Gae Aulenti, Bam, Diamond Tower ci fanno subito venire in mente quella che definiamo ancora la nuova zona di Milano.

E’ pronta a partire una nuova fase di quella che alcuni definiscono Porta Nuova o Ex Varesine: è pronto infatti un bel gruzzolo, un miliardo di euro, per la partenza di Porta Nuova Gioia. 260 mila metri quadri, pubblici e privati lungo Melchiorre Gioia. Sarà interessante capire come le due anime, divise proprio dalla via, verranno collegate: se infatti da una parte troviamo la Biblioteca degli Alberi ed il palazzo della Regione, dall’altro lato della strada c’è Gioia 22 ed altre progetti, alcuni ancora sulla carta, altri invia di ultimazione.

E proprio Gioia 22, o “la scheggia di vetro” come già viene chiamata, sarà il primo progetto ad essere completato. Come già ricordato, qui sostenibilità ambientale ed innovazione tecnologica sono i punti cardine.

Milano Porta Nuova Gioia
Milano Porta Nuova Gioia

Leggi anche qui

Alessi: sala, via e Galeazzo

Alessi: certamente conoscete la sala, a Palazzo Marino, forse avete sentito o percorso la via, ma che si chiamasse...