fbpx
32 C
Milan
venerdì 22 Gennaio

Burghy, ritorno al passato?

Burghy, in nome legato a Milano e non solo, ad un periodo "storico" che sembra a volte lontanissimo, ma è dietro l'angolo della storia....

Villa Visconti a Cassinetta di Lugagnano: a due passi da Milano

Più letti

Burghy, ritorno al passato?

Burghy, in nome legato a Milano e non solo, ad un periodo "storico" che sembra a volte lontanissimo, ma...

Battistero di San Vittore ad Arsago Seprio

Anche la Lombardia ha il suo campo dei miracoli. Alla meraviglia del rinascimento pisano, la nostra regione contrappone il...

Vermezzo con Zelo, un comune giovanissimo

Vermezzo con Zelo è un comune della provincia milanese situato nell’area sud ovest nei pressi di Abbiategrasso.Si tratta di...

Villa Visconti a Cassinetta di Lugagnano: inutile nasconderlo, siamo nel nostro comune preferito della provincia di Milano.

Perchè lo dichiariamo così apertamente? Perchè è di una bellezza incredibile, con il naviglio che scorre creando una magia davvero unica. E poi, avremo diritto anche noi di avere i nostri gusti? Scherzi a parte, godiamoci questo luogo incantato.

Navigando sul naviglio a Cassinetta una volta passato il ponte, Villa Visconti villa si mostra in tutta la sua bellezza, vestita del  giallo tanto di moda nella Milano neoclassica. In effetti sembra un palazzo di città, serrato e chiuso, che nasconde un interno inaspettato e trapiantato in campagna.

L’origine della villa è decisamente antica. I Visconti erano già proprietari nel 1392 ed il passare dei secoli ci consegna l’edificio con una singolare pianta ad H, sul fianco del Naviglio, a cui però il palazzo volge il fianco e non il fronte. Il complesso, apparentemente unitario, è frutto di una serie di modifiche che hanno interessato la costruzione nel corso dei secoli.

Il giardino di Villa Visconti doppio è disposto su due piani: il primo, all’italiana, termina con una nicchia centrale, in cui avevano spazio anche spettacoli teatrali il secondo, all’inglese, presenta un grande prato centrale con alberi ed anfiteatro ed un  frutteto.

Un discorso sa se merita la cappella, posta ad angolo con l’ingresso dalla strada. È formata da due ambienti, uno per il pubblico, aperto sulla strada, e l’altro con l’altare. A fianco dell’altare troverete due grate. Da queste i signori potevano assistere alle funzioni religiose.

Il tutto è affrescato dal Ferrario: oggi è proprietà Visconti Castiglione, onorevolmente impegnati nella la lunga opera di restauro.

 Via Alzaia, 20081 Cassinetta di Lugagnano MI

Villa Visconti a Cassinetta di Lugagnano
Villa Visconti a Cassinetta di Lugagnano

 

Leggi anche qui

La giornata dei dialetti, festeggiamo con una poesia

La giornata dei dialetti: il 17 di gennaio è una festa per tutti gli amanti del meneghino e non...