Non bisogna essere dei tecnici per conoscere la bottega Mitarotonda. Aperta nel 1888 dalla famiglia Gallini, qui Giacomo Puccini comprava i fogli che gli servivano per comporre.

Dal 2009 la troviamo in via Corridoni, ma l’ambiente è rimasto quello di un tempo; nel trasloco infatti sono stati spostati tutti i mobili antichi per lasciare inalterata anche nella nuova sede, la stessa atmosfera.

Nel 1987 Paola Mitarotonda rileva l’attività: Paola è la prima donna in Italia ad essere iscritta all’associazione degli accordatori di pianoforte. La sua passione e la sua dedizione per questo attività è evidente anche a chi vede un pianoforte per la prima volta.

Non è un caso infatti se la stampa straniera indica la sua bottega come uno di quei luoghi che deve essere assolutamente visitato quando si viene a Milano.

E come in tutte le botteghe storiche di Milano entrare qui non è solo un momento di poesia, anzi, di musica: è un attimo di calma, di serenità. Qui si trova la cordialità e l’esperienza di persone che dedicano il loro tempo a tutti coloro che varcano la soglia di ingresso.

Qui la musica è davvero per tutti coloro che vogliono ascoltare e farsi trascinare in un mondo che, per fortuna, non chiuderà mai.


 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi tuo commento
Scrivi tuo nome