fbpx
32 C
Milan
mercoledì 24 Febbraio

Inconsapevole leggerezza del non sapere

Posso immaginare che siate sommersi di articoli, giornali e da quanto so, a breve anche di libri, che trattano l'argomento. Mi perdonerete se anche...

Antica Gelateria Sartori il gusto della tradizione

Più letti

Inconsapevole leggerezza del non sapere

Posso immaginare che siate sommersi di articoli, giornali e da quanto so, a breve anche di libri, che trattano...

Rotonda di San Lorenzo a Mantova

Siamo a Mantova ed eccoci davanti alla Rotonda di San Lorenzo. E' la chiesa più antica della città e già...

Fonderia Napoleonica Eugenia, suono di campane

Fonderia Napoleonica Eugenia si trova in via Genova Thaon di Rivel a Milano nel quartiere Isola. Oggi è un...
Danilo Dagradi
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

Andrea Sartori nasce nel 1915 a  San Martino di Colle Umberto e fin da piccolo inizia a lavorare tra i campi, ma nella sua testa, un un sogno:  riuscire a lavorare in una grande città.

Il sogno diventa realtà a 18 anni quando arriva a Milano ed inizia  a lavorare come bracciante nella Gelateria Sozzi. La passione per il gelato prende il sopravvento: studia  l’abbinamento tra gli ingredienti migliori, prova e sperimenta nuove idee. Nel 1937 decide che è ora di mettere in pratica quello che ha appreso.

Spende tutto quello che ha per acquistare un carretto attrezzato e comincia ad offrire la sua produzione: è subito un gran successo. Come molte di queste storie, la guerra si mette di mezzo: parte per il fronte e farà ritorno a Milano dopo l’armistizio. Nel 1945 nasce il primo figlio, Giorgio.

La guerra è finita, bisogna ricostruire: tanta fatica ed altrettanta volontà ed ecco il primo chiosco: con i gelati i coniugi Sartori vendono anche i cocomeri. Nel 1947 vede la luce nello stesso posto dove lo vediamo, oggi il chiosco che diventa fin da subito un punto di riferimento per tutti.

Quello che per tanti è il chiosco vicino alla stazione è per tutti un punto di riferimento per passare serate piacevoli: sono centinaia ogni giorno le persone che qui si fermano. E proprio qui, a pochi passi c’è la via Gluck: il grande Adriano Celentano è vicino di “casa”.

Nel frattempo anche il figlio Giorgio si impegna a lavorare nel chiosco: siamo nei mitici anni ’60 e l’attività cresce sempre di più ed arriva ai giorni nostri con un altro cambio generazionale: oggi c’è il nipote Anthony.

Antica Gelateria Sartori, un cono di storia

Dalla prima generazione ad oggi motivazioni e passioni sono le medesime: la voglia di creare un ottimo prodotto con una qualità alta tutta italiana per offrire il miglior gelato artigianale.

Ruggero e Marco,  maestri gelatieri, deliziano ancora oggi i clienti con i loro gusti cult: nocciolato, crema, pistacchio e fiordilatte. Ed ovviamente gli antichi sapori: malaga, noce, torrone, castagna e zabaione

Piazza Luigi di Savoia | Angolo Via Pergolesi

Antica Gelateria Sartori
Antica Gelateria Sartori

Leggi anche qui

Frida Kahlo

Frida Kahlo Giovedì 1 febbraio si inaugurerà la mostra su Frida Kahlo al Mudec. Le opere esposte appartengono alle due...