fbpx
32 C
Milan
venerdì 22 Gennaio

Burghy, ritorno al passato?

Burghy, in nome legato a Milano e non solo, ad un periodo "storico" che sembra a volte lontanissimo, ma è dietro l'angolo della storia....

La serie 600

Più letti

Burghy, ritorno al passato?

Burghy, in nome legato a Milano e non solo, ad un periodo "storico" che sembra a volte lontanissimo, ma...

Battistero di San Vittore ad Arsago Seprio

Anche la Lombardia ha il suo campo dei miracoli. Alla meraviglia del rinascimento pisano, la nostra regione contrappone il...

Vermezzo con Zelo, un comune giovanissimo

Vermezzo con Zelo è un comune della provincia milanese situato nell’area sud ovest nei pressi di Abbiategrasso.Si tratta di...
Paolo Franchina
Paolo Franchina
Convinto Milanese d'adozione da 47 anni, tante cose in testa ma poche parole. Sempre andato meglio negli scritti. Una smodata passione per i Tram. Tra l'altro.

LA SERIE 600

Entrate in servizio nel 1924, con 129 motrici più svariati rimorchi.

Numerate dalla 601 alla 729, in origine le motrici erano bidirezionali e dotate di porte a cancelletto. Negli anni ‘30 furono modificate in unidirezionali e furono montate le porte elettro-pneumatiche.

Molte vetture furono convertite per la costruzione delle serie 3000 e 4000, mentre una decina, a seguito di un incendio, furono ricostruite con telai strutturalmente analoghi alle successive serie ’28.

Nel corso della seconda guerra mondiale molte andarono distrutte, ed una trentina furono requisite a Milano e inviate in Germania.

Le ultime ufficialmente circolanti furono radiate nel 1967. Nella foto vediamo un esemplare restaurato, ora occasionalmente utilizzato per eventi da ATM.

tram-serie-600
tram-serie-600

Articolo precedenteVisite guidate per scuole
Articolo successivoVideo: Milano da Vedere in tram

Leggi anche qui

Solari una via d’alta scuola pittorica

Solari, che di nome faceva Andrea, è l’autore della Madonna del Cuscino Verde e la "sua" via nella zona...