San Giuliano Milanese, il comune lungo la via Emilia

Più letti

San Giuliano Milanese, comune situato a sud est di Milano, si trova lungo la via Emilia, antica strada di epoca romana che collegava (e collega) in linea retta Rimini con Piacenza. Diversi sono i reperti archeologici risalenti a quell’epoca rinvenuti in zona nel corso del tempo, tra cui una necropoli di epoca gallo-romano.

Intorno all’ undicesimo secolo nell’area di Viboldone si stabilirono i frati Umiliati che edificarono l’Abbazia di Viboldone e bonificarono i terreni circostanti, diventando proprietari di buona parte di San Giuliano Milanese. Due secoli più tardi queste terre passarono in mano alla famiglia guelfa dei Brivio che tra il XV e il XVII secolo acquistò grande potere, grazie all’investitura di alcuni membri della sua famiglia ad alte cariche dello Stato Milanese.

San Giuliano Milanese fu teatro della famosa Battaglia dei Giganti che ebbe luogo nel 1515 e che vide Re Francesco I di Francia fronteggiarsi con l’esercito svizzero, assoldato da Massimiliano Sforza per la conquista del Ducato di Milano. La sanguinosa battaglia portò distruzione e devastazione e si concluse con la vittoria dei francesi.

In memoria delle 12.000 vittime cadute nella battaglia nacquero diversi luoghi di culto, fra cui la chiesetta di Cascina Occhiò, eretta su un tumulo di resti umani, la cripta della chiesa di Zivido, dove sono conservate le spoglie dei combattenti e la cappelletta di Mezzano che custodisce un ossario.

San Giuliano Milanese e l’Abbazia di Viboldone

Sotto Napoleone, Carpinello e Zivido vennero aggregati a San Giuliano che, a sua volta, venne aggregato a Viboldone. Con la costituzione del Lombardo-Veneto ogni centro tornò autonomo, ma nel 1869 San Giuliano venne aggregato al comune di Viboldone insieme a Sesto Ulteriano e Zivido. Nel 1893 Viboldone diventò San Giuliano Milanese.

Durante il secondo conflitto mondiale San Giuliano perse molti membri della sua comunità. Negli anni a seguire, in seguito all’apertura di diverse industrie e fabbriche, il comune tornò a ripopolarsi.

Tra le cose da vedere a San Giuliano Milanese c’è senz’altro l’Abbazia di Viboldone, situata in via dell’Abbazia e fondata nel 1176 dai frati Umiliati. E’ uno dei più importanti complessi medievali di tutta la Lombardia per bellezza architettonica e pregio degli affreschi trecenteschi.

L’edificio dall’impianto romanico ha una facciata a capanna in cotto profilato e delle bifore a vento ed ha un portale di marmo sormontato dalle statue della Madonna coi Santi Giovanni ed Ambrogio. L’interno ha mantenuto il suo aspetto originale del ‘300 con i suoi raffinati affreschi attribuiti alla scuola di Giotto, dove troviamo lo splendido Giudizio Universale di Giusto de’ Menabuoi.

San Giuliano Milanese - Abbazia di Viboldone
San Giuliano Milanese – Abbazia di Viboldone

Ultime

Quanto costa realizzare un sito web a Milano?

Se sei un imprenditore o un professionista che desidera portare la propria attività online, una delle prime domande che...

Potrebbe interessarti