Cesano Boscone. Ci troviamo a sud ovest di Milano. In base ad alcuni ritrovamenti archeologici è stato possibile stabilire che le origini del paese risalgono ad epoca romana.

 

Gli scavi eseguiti nel secolo scorso che hanno portato alla luce una necropoli hanno permesso di avere anche una testimonianza dell’epoca longobarda. E, a tal proposito, si ipotizza che la chiesa di San Giovanni Battista sia stata fondata del 613 dalla regina Teodolinda in seguito alla sua conversione al Cristianesimo.

Il primo documento scritto che fa riferimento a Cesano Boscone è un atto del Comune di Milano che risale al 1264, dove viene identificato come comune. Era parte del contado di Milano e capopieve di 32 parrocchie. Tra il X e il XIII secolo il borgo era sotto la giurisdizione degli olivetani di Lorenteggio.

Nel corso del tempo Cesano Boscone conobbe una certa crisi causata dal calo demografico che venne accentuato con l’arrivo della peste del 1630. In epoca asburgica il numero degli abitanti era davvero esiguo. Con Napoleone il comune venne privato della sua pieve, conglobato a Muggiano e, nel 1811, annessa a Baggio.

Nel 1896 viene fondato, da Monsignor Domenico Pogliani, l’Ospizio Sacra Famiglia che si occupa principalmente di assistenza psichiatrica. Col passare del tempo il comune si ripopolerà. Durante la Seconda Guerra Mondiale accoglierà gli sfollati e, successivamente, i terremotati della Sicilia, delle Marche e del Friuli. Negli anni ’60 arrivano, a Cesano Boscone, gli emigrati dal meridione che si trasferiscono qui per lavorare.

Andiamo ora a visitare la Chiesa di San Giovanni Battista che è la diocesi patronale del comune. Il reperto più antico presente risale al I secolo d.C. ed è un sarcofago. Sono state poi rinvenute alcune monete del IV secolo. Gli scavi archeologici hanno portato alla luce evidenze che qui vi fossero delle tombe sia medievali che di epoca successiva. Gli arredi della chiesa risalgono al XVIII secolo mentre il battistero e la fonte battesimale sono del ‘500.

Recentemente Cesano Boscone è stato diviso in quattro rioni che, una volta all’anno, durante il Palio del Cinghiale, competono tra di loro. I rioni sono: La Corte, Il Bosco, Il Ponticello e la Cascina.

Cesano Boscone
Cesano Boscone