mercoledì,22 Maggio2024
14.8 C
Milano

Porta della Meraviglia, una meraviglia per davvero!

Camminando lungo via Francesco Sforza, nei pressi del celebre Giardino della Guastalla, ci si imbatte nei resti di un suggestivo varco barocco: la Porta della Meraviglia di Milano. Oggi chiusa al transito, un tempo rivestiva un ruolo di grande importanza. Sebbene possa sfuggire alla vista di molti, un’attenta osservazione rivela un autentico gioiello dall’aura quasi magica.

La struttura, realizzata in mattoni con un imponente arco e gradoni di accesso in marmo e pietra, incarna l’eleganza tipica dell’arte barocca. È un’icona di tale movimento artistico, che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia culturale di Milano.

Per comprendere appieno la sua storia, è necessario fare un viaggio nel tempo fino all’epoca dell’Ospedale Maggiore, che sorgeva in questa area fin dal 1456. L’ospedale era dotato di un cimitero ubicato nell’edificio di via Festa del Perdono, attualmente sede dell’Università degli Studi di Milano. Tuttavia, questo cimitero, verso la fine del XVII secolo, fu giudicato inadatto per le esigenze igieniche dell’ospedale, spingendo così alla creazione di un nuovo luogo di sepoltura.

porta della meraviglia
porta della meraviglia

Porta della Meraviglia, una meraviglia per davvero!

Nacque così il “Cimitero dei Nuovi Sepolcri“, oggi conosciuto come la suggestiva Rotonda della Besana. Questo nuovo cimitero, operativo dal 1697 al 1792, vide la costruzione della Porta della Meraviglia nel 1691, con l’obiettivo di agevolare il trasporto delle salme dall’ospedale al cimitero.

Per facilitare il passaggio del personale infermieristico e sanitario, fu eretto anche il Ponte dell’Annunciata, che attraversava il Naviglio interno. Tuttavia, nel 1930, il ponte fu demolito per la copertura delle acque, mentre la Porta della Meraviglia fu risparmiata.

Il nome “Porta della Meraviglia” è stato attribuito relativamente di recente, in virtù della sua straordinaria bellezza. Oggi, purtroppo, la sua importanza può essere trascurata da chi vi passa accanto distrattamente. Tuttavia, basta sollevare lo sguardo per ammirare la magnifica struttura, capace di lasciare senza parole chiunque vi posasse lo sguardo.

porta della meraviglia
porta della meraviglia

Di cosa parliamo

Trezzano sul Naviglio: un viaggio tra storia e natura

Trezzano sul Naviglio, una cittadina situata a sud-ovest di...

Short Track a Milano Cortina 2026: uno spettacolo di velocità e strategia 

Con le Olimpiadi Invernali di Milano Cortina 2026 all'orizzonte,...

Tu chiamale se vuoi, emozioni!

Il Duomo di Milano, uno dei monumenti più iconici...

I Piatti Più Consumati a Milano: chi vince?

I Piatti Più Consumati a Milano, quale sarà il...

La Responsabilità dei Rifiuti Urbani è Nostra, Non Solo delle Aziende di Raccolta

In questi giorni di pioggia incessante, passeggiare per le...

Consigliamo:

Trezzano sul Naviglio: un viaggio tra storia e natura

Trezzano sul Naviglio, una cittadina situata a sud-ovest di...

Short Track a Milano Cortina 2026: uno spettacolo di velocità e strategia 

Con le Olimpiadi Invernali di Milano Cortina 2026 all'orizzonte,...

Tu chiamale se vuoi, emozioni!

Il Duomo di Milano, uno dei monumenti più iconici...

I Piatti Più Consumati a Milano: chi vince?

I Piatti Più Consumati a Milano, quale sarà il...

La Responsabilità dei Rifiuti Urbani è Nostra, Non Solo delle Aziende di Raccolta

In questi giorni di pioggia incessante, passeggiare per le...

Canto gregoriano e la devozione mariana

Il 28 maggio la Pinacoteca Ambrosiana vi aspetta alle...

Varzi: una meta imperdibile!

Varzi, un gioiello medievale incastonato nell'Oltrepò Pavese, sorge al...

Corsa contro il tempo per la nuova pista da bob

Il cronometro continua a ticchettare implacabile mentre Milano-Cortina 2026...

A proposito di..

A voi la scelta