fbpx
32 C
Milan
sabato 6 Marzo

Ponte della Ghisolfa, il cavalcavia Bacula

Ponte della Ghisolfa, ovvero il cavalcavia Bacula. Nessun milanese lo chiama così però. Siamo sulla circonvallazione esterna, nel pezzo che dal quartiere Ghisolfa arriva in...

Bernate Ticino, non stupitevi della bellezza

Più letti

Ponte della Ghisolfa, il cavalcavia Bacula

Ponte della Ghisolfa, ovvero il cavalcavia Bacula. Nessun milanese lo chiama così però. Siamo sulla circonvallazione esterna, nel pezzo che...

Tavolini in piazza, una scelta che divide ma che a noi piace

Approfitto della foto di Nicoletta Saracco per un pensiero al riguardo dei tavolini, in questo caso, in piazza Sant'Alessandro. Non...

Vernate, il comune col Santuario e il Castello

Vernate è un piccolo centro della Bassa situato dalle parti di Binasco nella parte meridionale di Milano all’interno del...
Danilo Dagradi
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

Bernate Ticino: la sua è una vocazione agricola, fin dal principio. Qui si fermano a coltivare già i romani. Una piccola comunità, a quanto sembra, ma ben inserita e benestante. A parlare per loro ci pensano le sepolture.

Scavi recentissimi ne hanno riportato alla luce la memoria con una vasta necropoli, grazie alla quale possiamo dire che la prima Bernate era una cittadina di contadini e di commercianti, contando su artigiano di qualità. Un buon inizio insomma.

Avanti nei secoli, di Bernate Ticino si occupa direttamente la Santa Sede, almeno da quando è Papa Urbano III il cui cognome fa Crivelli, feudatari della zona. Abbiamo notizie anche di un castello. Al Crivelli Papa si deve anche la fondazione della Canonica di San Giorgio, e siamo nel 1186.

Una loggia con vista sul naviglio è l’impronta inconfondibile di Palazzo Visconti, residenza quattrocentesca di Bernate Ticino, concepita quasi come un castello e splendidamente conservata nei suoi affreschi e decori. I soffitti a cassettoni sono uno spettacolo per gli occhi.

Incredibilmente sconosciuto, Bernate Ticino è una delle innumerevoli perle del naviglio grande, strumento di ricchezza culturale e non, malamente valorizzato, malamente sfruttato.

Bernate Ticino un altro gioiello sul naviglio grande
Bernate Ticino un altro gioiello sul naviglio grande

Leggi anche qui

Palazzo Odescalchi, nell’antica via Unione

Palazzo Odescalchi: per trovarlo non dobbiamo spostarci molto rispetto al Duomo. Facciamo infatti  due passi in una delle vie più...