martedì, Aprile 23, 2024

Novità

Leggi anche

Cascina Colombini, la Cort del Colombin

Nel cuore di Trenno, quartiere di Milano, sorge un pezzo di storia che affonda le radici nei secoli passati.  La cascina Colombini, conosciuta anche come “Cort del Colombin”, è un’autentica testimonianza del passato, narrando la propria storia attraverso i segni del tempo incisi nelle sue mura.

Costruita tra il quindicesimo e il sedicesimo secolo, questa suggestiva cascina a corte fungeva originariamente da casino di caccia. Situata in aperta campagna, era il luogo ideale per le attività venatorie. Nel corso dei secoli, pur subendo diverse trasformazioni e restauri, ha mantenuto viva la sua storia e il suo fascino intramontabile.

Cascina Colombini, la Cort del Colombin

Nel XVIII secolo, la cascina subì restauri e adattamenti significativi che cambiarono radicalmente il suo destino. Venne trasformata in sede delle imprese agricole Colombo e Sainaghi, le quali operavano nei terreni circostanti dedicandosi principalmente all’orticoltura. Queste aziende, tra cui i Sainaghi, i Colombo, i Sordelli e i Bossi, erano profondamente radicate nella zona, concentrando le proprie energie sulla coltivazione di ortaggi e la produzione agricola.

Con il passare degli anni, la cascina ha subito trasformazioni significative. Attualmente, viene principalmente utilizzata come residenza, segnando una transizione rispetto alla sua originaria funzione agricola. Nonostante ciò, conserva intatta la propria autenticità e il fascino storico che la caratterizzano.

Guardando la Cascina Colombini dall’esterno, emerge chiaramente il suo ricco passato. La struttura, che necessita di un attento restauro, rivela la sua originaria fondazione come villa del XV secolo con torretta, il successivo adattamento nel XVI secolo a cascina e un ulteriore rimaneggiamento dell’ottocento della facciata occidentale. Questa stratificazione storica la consacra come un autentico simbolo del passato di Milano, offrendo un ricordo tangibile di un’epoca in cui la vita della città ruotava attorno alla campagna e all’agricoltura.

Attualmente, sebbene la cascina sia principalmente destinata a residenza, le aziende orticole come quella dei Vaghi, situata nelle vicinanze della cascina Melghera, continuano a fiorire, mantenendo viva la tradizione agricola di Trenno. Alcune, come i Ghezzi, hanno invece cessato la loro attività da alcuni anni, segnando un cambiamento nel panorama agricolo moderno.

La Cascina Colombini è un luogo intriso di storia, dove ogni mattone racconta un capitolo del passato e merita di essere preservato come testimonianza della Milano di un’epoca ormai trascorsa. In quei tempi remoti, città e campagna si intrecciavano strettamente nel loro processo di sviluppo, e la cascina incarna questo legame indissolubile. La sua storia evoca le radici agricole di Milano e riflette il costante mutamento che la città ha vissuto nel corso dei secoli.


La Cascina Colombini è crollata ben buona parte ad ottobre 2023

cascina colombini
cascina colombini

 

I più letti