Casa Rossi
Casa Rossi

Eccoci a Casa Rossi, in corso Magenta al numero 12.

 

Ho già scritto diverse volte al riguardo di questo corso: è uno dei più belli da fare a piedi e per chi ha pazienza e voglia di vedere e conoscere, ha la capacità di regalare emozioni uniche che attraversano secoli di storia milanese.

Passeggiando velocemente è probabile che passiate oltre senza fermarvi, ma rallentando un attimo e fermandovi proprio davanti al portone ed alzando lo sguardo, anche dall’esterno Casa Rossi denota qualche particolarità.

La facciata infatti è candita in tre campate da lesene (pilastro verticale che sporge da una parete muraria con funzione decorativa, in genere ripetuto ritmicamente) decorate da specchiature interrotte a mezza altezza da una patera (la patera è un bassorilievo ornamentale di forma circolare tipico della laguna veneta, risalente al periodo che va dalla fine del X al XII secolo).

E’ proprio per quest’ultimo motivo che osservandola magari dall’altro lato della strada, qualche cosa che ha a che fare con Venezia ci torna alla mente.

Ma è l’interno quello che raccoglie il maggior entusiasmo soprattutto di chi vuole fare la foto ad effetto: passato il portone principale si arriva in un cortile ottagonale con due accessi per ogni lato. I piani sono 5 e si affacciano proprio sul cortile con finestre sormontate da lunette con oculo iscritto.

Un bell’esempio di architettura eclettica non c’è che dire. Costruita nel 1860 da Giuseppe Pestagalli, lo stesso che realizzò il teatro Dal Verme.

Ricordatevi di fermarvi quando passate da queste parti.

 

Articolo precedenteBobino, un aperitivo sul naviglio grande
Articolo successivoChi siamo
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...