venerdì,21 Giugno,2024
HomeViaggio in LombardiaVal Taleggio, la piccola Svizzera bergamasca

Val Taleggio, la piccola Svizzera bergamasca

La Val Taleggio, incastonata a circa 1000 metri di altitudine nella parte occidentale della Val Brembana, è un gioiello di antiche origini che ha mantenuto viva la sua tradizione agricola nel corso dei secoli.

Circondata da prati, boschi e attraversata dal maestoso torrente Enna, offre panorami mozzafiato e una ricca varietà di prodotti tipici, tra cui lo Strachitunt Taleggio e il celebre Taleggio.

Definita da alcuni come la “piccola Svizzera Bergamasca” per la sua natura verde e accogliente, la Val Taleggio si presenta al visitatore con tre diverse vie d’accesso. Da Brembilla, attraverso la Forcella di Bura, si apre uno scenario vastissimo con giogaie rocciose, boschi cupi e immensi pascoli che circondano le pittoresche frazioni, come Peghera, Vedeseta, Olda, Sottochiesa e Pizzino. Se si giunge da San Giovanni Bianco, la stretta via attraverso l’orrido rivela pareti umide che si ergono a strapiombo sul torrente, offrendo uno spettacolo unico.

La Val Taleggio, definita anche la “grande Valtaleggio elvetica“, si distingue per il suo paesaggio montano, con edifici caratteristici dai tetti a forte pendenza, ricoperti da pietre sovrapposte a gradini. Il torrente Enna, che scende tortuosamente a valle, è affiancato dalla strada dell’orrido di Taleggio, una via che collega il territorio con San Giovanni Bianco.

Lungo il corso del fiume, si incontrano luoghi iconici come l’Acqua Rossa e le sorgenti dell’Enna, che regalano al visitatore uno spettacolo naturale stupendo.

Val Taleggio, il luogo per chi cerca autenticità e bellezza

Nel comune di Taleggio, che raggruppa le località di Sottochiesa, Pizzino, Olda e Peghera, sono presenti diversi edifici sacri, tra cui la chiesa parrocchiale di San Pietro e Paolo a Olda, risalente al XV secolo, e la chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista a Sottochiesa, con un campanile in stile romanico e opere pittoriche di pregio. A Peghera, la chiesa di San Giacomo custodisce un polittico di Palma il Vecchio, mentre a Pizzino si trova la chiesa di Sant’Ambrogio, ritenuta la più antica della zona, risalente al 1010.

La presenza di alberghi ospitali, la tranquillità, l’aria pura e le tradizioni gastronomiche rendono la Val Taleggio un’attrattiva irresistibile per i turisti provenienti da Bergamo, Lecco, Brescia e Milano. Insomma, un luogo inaspettato che, dipinto dalle tinte autunnali, regala panorami meravigliosi ed esperienze indimenticabili. La “Piccola Svizzera Bergamasca” non delude mai le aspettative di chi cerca autenticità, storia e bellezza.

Val Taleggio
Val Taleggio

 

A tal proposito

Più letti