fbpx

Rocca Montalfeo a Godiasco un viaggio nel passato

Più letti

Rocca Montalfeo a Godiasco: torniamo Indietro fino all’impero romano.

E’ questa la strada per raggiungere le radici della rocca di Montalfeo. Qui infatti i romani costruiscono un primo fortino, con torre per controllare ovviamente il territorio. In particolare, questa era la strada che da Genova portava a Milano tutto le merci, in special modo il sale, preziosissimo. Da qui si capisce l’importanza di questa fortificazione.

Già nel 500 però la proprietà del feudo è targata Malaspina, carica che viene ribadita anche dopo l’anno mille direttamente dal Barbarossa e poi da Federico II. Ovviamente ogni riconoscimento coincideva con una completa ristrutturazione del castello, più volte rimaneggiato ed ingrandito.

Rocca Montalfeo a Godiasco, da non perdere

Quando a Milano dominano i Visconti tutto passa sotto il controllo del ducato il che costò anche la distruzione del maniero nel 1398 ad opera di Gian Galeazzo, stanco delle resistenze dei marchesi di Godiasco. Prontamente riedificato resta uno dei pochi esempi di un’area che ha visto la demolizione sistematica delle proprie fortezze, conferendo alla rocca di Montalfeo un valore aggiunto considerato lo stato di conservazione anche degli interni.

Ambienti affrescati, camini splendidi come ci si può aspettare da un maniero tanto antico. Insomma atmosfere da non perdere!

Siamo in provincia di Pavia!

Rocca Montalfeo a Godiasco
Rocca Montalfeo a Godiasco