fbpx
32 C
Milan
giovedì 26 Novembre

Mi manca l’arrivo sotto casa degli Zampognari

Torno ancora una volta indietro nel tempo, non tantissimo, ma quanto basta per avere ricordi non proprio nitidi. Diciamo "qualche cosa", ma con tante...

Centrale Idroelettrica Esterle, raffinata archeologia industriale

Più letti

Mi manca l’arrivo sotto casa degli Zampognari

Torno ancora una volta indietro nel tempo, non tantissimo, ma quanto basta per avere ricordi non proprio nitidi. Diciamo...

Luminarie Natale: Centrale District non rinuncia

Si sono dati appuntamento in via Vittor Pisani, grande arteria che collega la Stazione Centrale di Milano a piazza...

Liceo Scientifico Alessandro Volta, un po’ di storia, la sua.

Liceo Scientifico Alessandro Volta situato in via Benedetto Marcello, 7 fa parte delle scuole storiche di Milano. L’edificio, sorto in...

Centrale Idroelettrica Esterle, situata sulla sponda destra del fiume Adda nel comune di Cornate d’Adda, è un pezzo di storia splendidamente conservato.

Dedicata alla memoria di Carlo Esterle, consigliere delegato di Edison fino al 1918, nacque nel 1914 per andare incontro alla rilevante e crescente richiesta di energia da parte del settore civile ed industriale del milanese. Non era più sufficiente, infatti, l’energia prodotta dalla vicina centrale Bertini per soddisfare la domanda, nonostante nell’anno della sua fondazione, il 1898, fosse la centrale idroelettrica più potente d’Europa.

La Centrale Idroelettrica Esterle, costruita e progettata dalla società Edison sulla solida esperienza della conduzione dell’impianto della centrale Bertini, sarà tre volte più potente di questa. Oggi è ancora funzionante e fornisce energia elettrica all’area brianzola.

La sua costruzione venne curata attentamente con la volontà di spogliare il fabbricato da un aspetto prettamente industriale in favore di un edificio architettonicamente piacevole. A ragione, dal momento che doveva rappresentare la società Edison che si era occupata di farla nascere.

La Centrale Idroelettrica Esterle è particolarmente conosciuta per la sua bellezza e, a guardarla, si notano le splendide ed ampie vetrate goticheggianti, gli ornamenti minuziosi, i motivi geometrici e floreali che si ripetono in una stretta sequenza, le colonne che adornano l’ingresso.

Anche l’interno è finemente decorato: le pareti e il soffitto della sala macchina sono adornati con cura, ma anche le lampade, i lampioni, i pavimenti e gli arredi in ferro battuto non sono da meno.

L’impianto della centrale originale è stato conservato nel rispetto della sua valenza storica e, a partire dal 1998, è stato “restaurato” e ammodernato per tenere il passo con la tecnologia attuale. E’ stata realizzata una nuova sala quadri in una posizione un po’ defilata, seguendo la volontà di conservare l’aspetto originale del fabbricato e del macchinario.

In occasione magari di una bella passeggiata lungo il corso dell’Adda consigliamo vivamente di venire a vedere la Centrale Idroelettrica Esterle, ne rimarrete incantati.

Centrale Idroelettrica Esterle
Centrale Idroelettrica Esterle

Leggi anche qui

Luminarie Natale: Centrale District non rinuncia

Si sono dati appuntamento in via Vittor Pisani, grande arteria che collega la Stazione Centrale di Milano a piazza Repubblica, per accogliere le prime...

Liceo Scientifico Alessandro Volta, un po’ di storia, la sua.

Liceo Scientifico Alessandro Volta situato in via Benedetto Marcello, 7 fa parte delle scuole storiche di Milano. L’edificio, sorto in epoca fascista, è stato inaugurato...