fbpx

Castello Visconti di San Vito, tre al prezzo di uno

Più letti

Castello Visconti di San Vito si trova a Somma Lombardo ed ha una particolarità: è un castello formato da tre castelli differenti.

Nato nel IX secolo come roccaforte di difesa dei confini del Ducato di Milano vede il suo massimo sviluppo a partire dal 1448 quando i fratelli Visconti, Francesco e Guido, vengono a stabilirsi qua per sfuggire ai contrasti con la Repubblica Ambrosiana costituitasi a Milano in seguito al vuoto di potere creatosi con la morte di Filippo Maria Visconti.

Il Castello venne in gran parte ricostruito, ingrandito e dotato di fossati lungo tutto il perimetro circostante trasformandosi in castello fortificato. Nel 1473 a causa di alcuni dissapori familiari i due fratelli decidono di spartirsi la proprietà della dimora e del borgo di Somma Lombardo.

A Francesco, il fratello maggiore, dalla cui stirpe discenderanno i Visconti di San Vito, spetta l’ala rinnovata del castello insieme alla parte nord del borgo. A Guido, invece, va la parte più antica che verrà ampliata con la costruzione di un terzo castello oltre alla parte bassa di Somma. Dalla sua stirpe discenderanno i Visconti di Modrone.

Di fatto il complesso ha tre ingressi e cortili uno addossato all’altro. Quello più antico si trova nell’angolo nord ovest; quello intermedio è collocato nel lato est mentre il terzo, il più recente, occupa l’angolo sud ovest.

La zona visitabile è chiamata castello d’estate ed è magnifica: fanno bella mostra di sé gli arredi originali insieme agli affreschi tardo manieristi di influenza fiamminga che decorano lo scalone d’onore, su, fino al primo piano, dove si trova la piccola cappella finemente affrescata con scene della Madonna.

Particolare la collezione di bacili da barba custodita nel Castello Visconti di San Vito. Si tratta della più grande collezione di questo tipo esistente, costituita da più di 500 pezzi diversi. I bacili altro non sono che dei piatti da barba che venivano tenuti vicino alla gola dal cliente mentre il barbiere faceva il suo lavoro.

Il Castello Visconti di San Vito è stato il palcoscenico dello sceneggiato I Promessi Sposi di Salvatore Nocita. Al suo interno sono state girate le scene del Castello dell’Innominato.

Castello Visconti di San Vito

 

spot_img