Sarà sù: per un non milanese, potrebbe essere ostico tradurre questa parola.

 

Potrebbe sembrare, in italiano, un modo per dire che Sara è sù…ma sù dove?

Scherzi a parte, sarà-sù vuol dire chiudere. La porta, la finestra, il cancello. Ogni volta quindi che si vuol dire di chiudere qualcosa si usa questa espressione.

C’è però una leggere differenza con l’italiano “Chiudi la porta” giusto per fare un esempio. In milanese, l’espressione sarà sù è molto, ma molto meno accomodante: è quasi un ordine, o comunque è un modo imperativo. Certo, come sempre il tono nel dialetto milanese, ha un ruolo fondamentale, ma quando ci viene chiesto di “sarà sù” è molto meglio obbedire.

Sarà sù
Sarà sù