fbpx
32 C
Milan
venerdì 22 Gennaio

Burghy, ritorno al passato?

Burghy, in nome legato a Milano e non solo, ad un periodo "storico" che sembra a volte lontanissimo, ma è dietro l'angolo della storia....

Napoleone III dal palazzo del Senato al parco Sempione

Più letti

Burghy, ritorno al passato?

Burghy, in nome legato a Milano e non solo, ad un periodo "storico" che sembra a volte lontanissimo, ma...

Battistero di San Vittore ad Arsago Seprio

Anche la Lombardia ha il suo campo dei miracoli. Alla meraviglia del rinascimento pisano, la nostra regione contrappone il...

Vermezzo con Zelo, un comune giovanissimo

Vermezzo con Zelo è un comune della provincia milanese situato nell’area sud ovest nei pressi di Abbiategrasso.Si tratta di...
Danilo Dagradi
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

La statua di Napoleone III si trova al Parco Sempione. Rappresenta l’imperatore  a cavallo, in uniforme militare, all’ingresso in Milano l’8 giugno 1859.

E’ opera dello scultore Francesco Barzaghi e nonostante l’importanza storica e le battaglie sull’opportunità o meno di averla, è poco nota.

Fu commissionata dal Comune di Milano nel 1873 per il contributo di Napoleone III nelle battaglie di Magenta e Solferino, ma questa decisione accese gli animi di chi ricordava che Napoleone III aveva contribuito alla morte dei Garibaldini nella battaglia di Mentana.

Barzaghi nel frattempo continuò il lavoro della statua equestre nel 1879, fusa poi in bronzo nel 1880. Non si occupò dei due bassorilievi da porre ai lati del basamento e ne affidò la realizzazione allo scultore Antonio Bezzola.

In occasione dell’Esposizione Nazionale del 1881 tenuta a Milano, la statua venne posizionata nel padiglione delle belle arti nel cortile del Palazzo del Senato dove rimase per parecchio tempo.

Fu infatti  solo durante il mandato del sindaco Luigi Mangiagalli, che  il Consiglio comunale stabilì, anche se con qualche opposizione, di posizionarla al Parco Sempione, sul rilievo chiamato “monte Tordo“.

Napoleone III - foto di Paolobon140
Napoleone III – foto di Paolobon140

Articolo precedentePalazzo Gorani, quel che ne rimane
Articolo successivoRanieri Girotti

Leggi anche qui

Risòtt giald

Ingredient per 4 persònn400 gramm de ris (Carnaròli) 75 gramm de parmigian grattaa 100 gramm de butter 1 liter e ½ de...