fbpx

Giardino Perego, il giardino all’inglese nel centro di Milano

Più letti

Il giardino Perego si trova in centro a Milano, a pochi passi da Brera e da via Montenapoleone.

Attraversato da via dei Giardini venne realizzato nel 1778 dall’architetto Luigi Canonica su commissione della famiglia Perego di Cremnago che, venuta in possesso degli orti dal soppresso Monastero di Sant’Erasmo, volle trasformarli in un bel giardino.

L’architetto inserì aiuole a disegni geometrici ornamentali, una serra in stile neogotico ed, al centro, una peschiera di forma ellittica che venne però rimossa non molto tempo dopo, quando i Perego di Cremnago decisero di voler dare al giardino un aspetto più naturale su ispirazione dei giardini all’inglese.

Giardino Perego
Giardino Perego

Giardino Perego, il giardino all’inglese

Il giardino Perego attuale è solo una porzione di quest’ultima realizzazione. Con il riassetto urbanistico che a inizio Novecento interessò la città, eseguito per agevolare il collegamento tra la stazione e il centro di Milano, furono modificate diverse aree, tra cui quelle dei giardini.

Nel 1940 la famiglia Perego vendette al Comune una parte di giardino di cui una porzione venne destinata ad area verde pubblica e l’altra a sede stradale. Le statue presenti di proprietà dei Perego vennero tolte, salvo quella del Vertunno, dio dei giardini e della frutta, che tutt’oggi osserva i bambini che giocano nell’area sottostante.

Diverse le specie arboree presenti: aceri, alberi di Giuda, carpino bianco, farnia, ippocastano, lagestroemia, magnolia e tasso.

Ultime

Profondamente Umano: scatti d’autore e realtà aumentata per chi non può parlare

Il 1° dicembre si svolge al  BASE Milano l’evento Profondamente Umano promosso dal Centro Benedetta D'Intino,  occasione in cui prende vita per la prima volta nel capoluogo lombardo un’installazione...

Potrebbe interessarti