fbpx
32 C
Milan
giovedì 26 Novembre

Mi manca l’arrivo sotto casa degli Zampognari

Torno ancora una volta indietro nel tempo, non tantissimo, ma quanto basta per avere ricordi non proprio nitidi. Diciamo "qualche cosa", ma con tante...

Gnocchetti della Valchiavenna, che piatto favoloso!

Più letti

Mi manca l’arrivo sotto casa degli Zampognari

Torno ancora una volta indietro nel tempo, non tantissimo, ma quanto basta per avere ricordi non proprio nitidi. Diciamo...

Luminarie Natale: Centrale District non rinuncia

Si sono dati appuntamento in via Vittor Pisani, grande arteria che collega la Stazione Centrale di Milano a piazza...

Liceo Scientifico Alessandro Volta, un po’ di storia, la sua.

Liceo Scientifico Alessandro Volta situato in via Benedetto Marcello, 7 fa parte delle scuole storiche di Milano. L’edificio, sorto in...

Gnocchetti della Valchiavenna, solo al pensiero viene l’acquolina in bocca.

Questi pizzoccheri bianchi sono una delizia per il palato. Ma sono gnocchetti o pizzoccheri?

Facciamo un po’ di chiarezza: il nome pizzoccheri deriva dalla modalità di preparazione. In passato venivano prodotti pizzicando un po’ di impasto aiutandosi con un cucchiaio e tuffati subito in acqua uno per uno.

Da qui deriva il nome pizzoccheri: è un formato di pasta che può essere preparata con farina bianca, nera o con quella di castagne. I pizzoccheri quindi non sono solo quelli scuri e a forma di tagliatella (ideati per permettere di prepararli prima) ma comprendono anche questi gnocchetti che sono a dir poco fenomenali.

Vediamo la ricetta per prepararli (dosi per 4 persone)

300 gr di farina bianca 00
200 gr di mollica di pane raffermo
1 bicchiere di latte
100 gr di burro
100 gr di formaggio d’alpe semigrasso
100 gr di parmigiano grattugiato
2 spicchi d’aglio
Salvia
Sale
Pepe

Per prima cosa mettete a bagno la mollica di pane nel latte e lasciatela riposare il tempo necessario per poterla poi sminuzzare (circa un paio d’ore). Unite poi la farina e un pizzico di sale e amalgamate fino ad ottenere una pasta bella liscia. Lasciate riposare per mezz’ora.

Ponete sul fuoco una pentola d’acqua salata. Quando inizia a sobbollire bagnate la punta di un cucchiaio nell’acqua, prelevate una piccola quantità dell’impasto precedentemente preparato e tuffatelo nell’acqua. Procedete in questa maniera fino ad esaurire l’impasto. Quando gli gnocchi vengono a galla è il momento di scolare. Ponete uno strato di gnocchetti, uno strato di parmigiano, uno di formaggio semigrasso e del pepe. Procedete in questo modo fino ad esaurire l’impasto.

In un tegame a parte preparate la sferzata con il burro, la salvia tritata finemente e l’aglio tagliato a fettine. Fate soffriggere molto bene finché l’aglio non raggiunge una colorazione nocciola. Una volta pronto versatelo sugli gnocchetti, date un’ultima grattugiata di pepe e servite.

Gnocchetti della Valchiavenna pronti. Buon appetito!

gnocchetti della valchiavenna - foto di montagnenostre.net
gnocchetti della valchiavenna – foto di montagnenostre.net

Leggi anche qui

Vizzolo Predabissi, andando verso sud

Vizzolo Predabissi, siamo nella bassa Padana, zona sud est di Milano, non molto distanti dalla sponda del fiume Lambro...

Luminarie Natale: Centrale District non rinuncia

Si sono dati appuntamento in via Vittor Pisani, grande arteria che collega la Stazione Centrale di Milano a piazza Repubblica, per accogliere le prime...

Liceo Scientifico Alessandro Volta, un po’ di storia, la sua.

Liceo Scientifico Alessandro Volta situato in via Benedetto Marcello, 7 fa parte delle scuole storiche di Milano. L’edificio, sorto in epoca fascista, è stato inaugurato...