fbpx
32 C
Milan
sabato 27 Febbraio

Sanremo, un parcheggio a Milano ricco di storia

Sanremo, ma non c'entra niente il festival. Siamo a Milano, in centro. Non è una sorpresa almeno per chi ha avuto modo di leggere qualcosa...

Santa Maria Podone, un gioiello trascurato a due passi da Cordusio

Più letti

Sanremo, un parcheggio a Milano ricco di storia

Sanremo, ma non c'entra niente il festival. Siamo a Milano, in centro. Non è una sorpresa almeno per chi ha...

Casa Laugier, liberty in corso Magenta

Casa Laugier: siamo in corso Magenta, 96 all’angolo con piazzale Baracca dove si trova una edificio liberty dall’impronta classicista...

Strega comanda color…

Strega comanda color... temo che pochi ricordino questo modo di dire. Era un gioco, un gioco da bambini di...
Danilo Dagradi
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

Santa Maria Podone sorse nell’871 grazie a Verulfo da Podone: è una delle più antiche di Milano.

Dopo la sua costruzione venne trascurata per quasi 5 secoli fino a quando Vitaliano Borromeo ne affidò la ricostruzione in stile gotico a Pietro Antonio Solari.

Ancora qualche “ritocco” due secoli dopo: dal gotico si passa al barocco lombardo. La decisione venne presa dal Cardianl Federigo che affidò i lavori a Fabio Mangone. Quello che vediamo oggi è quindi una sovrapposizione e mescolanza di stili che la rendono davvero unica.

La piazza davanti alla chiesa di Santa Maria Podone è anch’essa mutata: la realizzazione del parcheggio sotterraneo ci ha tolto la visione del vecchio ingresso proprio di fronte a palazzo Borromeo.

Oltre all’interno è sicuramente da visitare anche il “retro”: sulla via Santa Maria Fulcorina è possibile infatti notare un piccolo tabernacolo marmoreo gotico che incornicia la Vergine Maria col Bambino, opera (forse) di Jacopino da Tradate risalente alla prima metà del ‘400. Purtroppo le intemperie e lo smog stanno cancellando la figura.

E per invogliarvi a visitare di persona questa chiesa, ecco un video nel quale oltre a Santa Maria Podone potete vedere….

 

 

Leggi anche qui

Stereotipi natalizi – siamo davvero così?

Stereotipi:  In psicologia, qualsiasi opinione rigidamente precostituita e generalizzata, cioè non acquisita sulla base di un'esperienza diretta e che...