Corpus Domini
Corpus Domini

Siamo in via Pagano e la chiesa Corpus Domini che qui vediamo è di recente (o quasi) costruzione.

 

I lavori iniziarono infatti sul finire del 1800 sulla chiesa precedente, in legno, sotto la  direzione di Ippolito Marcehtti.

Grande, imponente potremmo dire: lunga 75 metri segue lo stile romanico-bizantino; all’unica  navata, molto decorata, si affiancano otto cappelle. Tanti i marmi che qui troviamo, così come i mosaici in oro, arabeschi e graffiti. Molto bello l’altare, in stile bizantino, ricco, ricchissimo.

Usiamo di proposito il termine ricchissimo, dato che l’impressione, almeno iniziale, è che forse sia un po’…troppo.

Più respiro lo troviamo invece nella chiesa inferiore, quella invernale: decorata anch’essa ci lascia però una maggiore sensazione di pace, rispetto al piano superiore.

Articolo precedenteFiera della musica
Articolo successivoSummer VersaMi Ferrari Trento
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi tuo commento
Scrivi tuo nome