sabato, Aprile 20, 2024

Novità

Leggi anche

Parole in giardino, libri e letture nei giardini di Milano

Mercoledì 19 aprile alle 18.30 nel giardino della Fondazione Luigi Rovati, in Corso Venezia 52, si terrà il primo incontro del ciclo Parole in giardino, un’iniziativa di BookCity Milano in collaborazione con il magazine Gardenia, ideata per portare libri e letture ad alta voce in alcuni dei giardini e dei parchi più belli di Milano.

Durante l’incontro la scrittrice Bianca Pitzorno e la Direttrice di Gardenia Emanuela Rosa-Clot saranno protagoniste di un dialogo sui giardini e la natura, fiori e piante, a partire dall’ultimo libro dell’autrice sarda, Nata sotto un cavolo (Edizioni Henry Beyle); a seguire sono previste le letture ad alta voce di alcuni brani scelti tratti dal libro, a cura dei lettori volontari del Patto di Milano per la lettura – Area Biblioteche del Comune di Milano. Ad introdurre il dialogo saranno Piergaetano Marchetti, Presidente dell’Associazione BookCity Milano, e Giovanna Forlanelli, Presidente della Fondazione Luigi Rovati.

Parole in giardino, letture tra fiori e piante

Il primo incontro, realizzato in collaborazione con Fondazione Luigi Rovati e organizzato nei giorni del Fuorisalone 2023, dà avvio al ciclo Parole in giardino, che prevede un incontro al mese, alla scoperta dei giardini più belli della città, fino a novembre, quando l’iniziativa si concluderà nei giorni di BookCity Milano 2023; ogni appuntamento si terrà in un parco, orto o giardino milanese, animando questi spazi verdi con dialoghi, incontri, presentazioni e letture. Il giardino della Fondazione è un pocket garden restituito alla città, uno spazio aperto e accogliente che in occasione della Design Week ospiterà i lavori di Giulio Iacchetti e Marianna Kennedy.

Parole in giardino si svolge nell’ambito di BookCity durante l’anno, la serie di incontri e presentazioni che non si limitano ai giorni della manifestazione novembrina, ma proseguono nel corso dell’anno per diffondere il libro e la lettura, anche all’aria aperta; gli incontri di BookCity durante l’anno mirano soprattutto a stimolare l’incontro, lo scambio e la collaborazione delle istituzioni culturali della città, innescando un meccanismo di connessioni e suggestioni reciproche che permettono alla manifestazione di crescere e alla sua città di partecipare, insieme ai lettori, a questo processo.

L’evento è gratuito con prenotazione obbligatoria attraverso il sito www.bookcitymilano.it.

I più letti