domenica,23 Giugno,2024
Home2023Milano da leggere: ebook gratuiti per scoprire e riscoprire la città

Milano da leggere: ebook gratuiti per scoprire e riscoprire la città

Riparte “Milano da Leggere”, l’ottava edizione dell’iniziativa ideata dal Sistema bibliotecario di Milano per promuovere la lettura tramite una selezione di libri digitali scaricabili gratuitamente dal sito www.comune.milano.it/milanodaleggere.

Quest’anno la rassegna invita a passeggiare per Milano accompagnati da poeti e scrittori che l’hanno vissuta e raccontata, attraversando la città dal centro ai quartieri, alla scoperta del suo volto attuale e della memoria che si è stratificata nei luoghi.

I titoli di “Milano da leggere” sono fruibili gratuitamente  grazie alla partecipazione di autori ed editori che hanno messo  a disposizione le opere. Il download sarà possibile anche dai manifesti e dagli schermi in giro per la città. Grazie ad ATM S.p.A, che si riconferma partner tecnico dell’iniziativa, “Milano da leggere” sarà diffusa sulla rete della metropolitana e dei mezzi di superficie per intercettare sempre più i lettori e le lettrici nei loro percorsi quotidiani.

L’edizione 2023 di “Milano da leggere” riprende la formula inaugurata nella scorsa stagione: gli ebook usciranno a distanza di tre settimane l’uno dall’altro, e ogni ebook resterà disponibile per 30 giorni, “passando il testimone” al successivo. Le letture ci accompagneranno per tutta l’estate, in modo da offrire l’opportunità di conoscere meglio Milano a chi – visitatore o cittadino – vorrà seguire le suggestioni proposte.

Milano da leggere, chi racconta?

“La traversata di Milano” di Maurizio Cucchi (Mondadori) inaugura l’ottava edizione della rassegna, procedendo a zig-zag per le strade della città, fra ritmi lenti e connessioni veloci. Da Stendhal a Savinio, la voce di illustri predecessori nel racconto di Milano si unisce al girovagare da flâneur dell’autore attraverso una città che si rivela ricca di sorprese e di bellezze inaspettate.

La frenesia, che si vorrebbe sinonimo di Milano, arretra davanti all’immobilità delle statue. È questo lo spunto narrativo scelto da Giuseppe Cozzi e Pino Landonio con “Andar per monumenti” (Meravigli edizioni): quello delle oltre centoquaranta statue che ornano i parchi e le piazze della città. Gli autori vanno a risvegliarle una per una guadagnandone storie, memorie e curiosità.

La passeggiata che ci propone Stefano Bartezzaghi in “M. Una metronovela” (Einaudi) è scandita dalle fermate della metropolitana. Tra viaggi sotterranei ed emersioni in superficie si snoda un racconto che, insieme alla descrizione dei luoghi, lascia spazio a ricordi, incontri, fantasie e apre a divagazioni narrative e linguistiche.

Il viaggio per Milano prosegue con due lavori a più voci.

“Quartieri di poesia” (Meravigli edizioni) passa la parola ai poeti milanesi di nascita o di adozione, che raccontano, per l’occasione in prosa, i quartieri dove vivono o hanno vissuto. Stili e approcci differenti compongono un ritratto sentimentale di Milano da Porta Venezia e Porta Vittoria, a Sarpi, Isola, Casoretto, Lorenteggio, Qt8, Bovisa.

Anche i brevi racconti di “Milano d’autore” (Morellini) trovano ambientazione nei quartieri di Milano, tra itinerari reali e immaginati. Ognuno fa storia a sé e insieme restituiscono una città a più dimensioni, che rivela le molteplici identità dei quartieri, i loro tratti caratteristici ancora riconoscibili, o forse destinati a perdersi, nelle trasformazioni di una città in perenne mutamento.

Una selezione tratta da “Milano in 10 passeggiate” di Andrea Kerbaker (Rizzoli) e altri suggerimenti di lettura, disponibili nelle biblioteche in formato cartaceo e digitale, chiuderanno la rassegna e apriranno a nuove esplorazioni, perché questa edizione di “Milano da leggere” è anche un preludio alla piattaforma digitale “LET-MI. Letteratura Esperienza Turistica a Milano” che entro la fine dell’anno consentirà di percorrere la nostra città guidati dalla sua storia e identità letteraria: il progetto, finanziato dal Ministero del Turismo, premia l’adesione di Milano dal 2017, unica in Italia, alla rete delle Città Creative UNESCO della Letteratura.  

Milano da leggere e-book
Milano da leggere e-book
A tal proposito

Più letti