Arriva il derby, sale l’attesa: ecco chi vincerà secondo Enzo Gambaro

Più letti

Il derby della Madonnina è ormai sempre più vicino ed è chiaro che sale la grande attesa sia tra i tifosi che tra gli appassionati di scommesse serie A. Anche per via del fatto che, in questo caso, il match è aperto davvero a qualsiasi tipo di risultato e pronostico.

Se per entrambe le compagini milanesi lo scudetto sembra essere ormai volato via, con il Napoli che sta guidando il campionato con la fermezza di chi sa che andrà a vincere il tricolore dopo tantissimi anni, è chiaro che la lotta per un piazzamento in Champions League diventa fondamentale. Non centrare l’accesso alla competizione più importante nel Vecchio Continente sarebbe un grave smacco soprattutto dal punto di vista economico.

L’Inter arriva alla sfida con una forma migliore

Come è stato messo in evidenza anche da tanti addetti ai lavori, la formazione nerazzurra si presenta a questo match in condizioni fisiche senz’altro miglior rispetto a quelle dei rossoneri. Anzi, anche dal punto di vista psicologico il Milan non se la passa di sicuro bene, dal momento che sta attraversando un periodo di crisi di risultati e, probabilmente, anche un po’ di identità. Il derby è la partita migliore per ritrovare delle certezze.

Si è espresso anche Enzo Gambaro sulla situazione di Milan e Inter, mettendo in evidenza come i rossoneri si trovano in una situazione, dal punto di vista psicofisico, veramente inguardabile. Così, l’attuale opinionista tv ha provato a cercare il motivo per cui si sta verificando una simile situazione, sottolineando come, con ogni probabilità, durante la scorsa stagione i rossoneri hanno dato il 200%, in modo particolare dal punto di vista fisico, e adesso invece non riescono a tirare fuori la stessa intensità, voglia e cattiveria.

Il valore effettivo, d’altro canto, dei rossoneri è senz’altro buono, ma di sicuro non eccezionale. Insomma, secondo Gambaro gli attuali risultati dei rossoneri rispondono perfettamente al valore reale della squadra, allenatore compreso. L’ex calciatore del Milan non risparmia una frecciatina anche a Zlatan Ibrahimovic, mettendo in evidenza come, dopo l’infortunio che l’ha costretto ai box, lo svedese dovrebbe pensare di iniziare una carriera da allenatore e non più al calcio giocato.

Non è finita qui, dato che sull’andamento del derby, Enzo Gambaro ha le idee molto chiare. Il Milan deve necessariamente dare un segnale, soprattutto in termini di orgoglio, anche se sia tecnicamente che tatticamente è un momento difficile. Alla fine, però, secondo l’ex calciatore dei rossoneri, a spuntarla sarà l’Inter, perché sta attraversando un momento migliore.

La sfida a distanza tra Ibra e Calhanoglu

Uno dei duelli più attesi del derby non si verificherà, ovvero quello tra Zlatan Ibrahimovic e Hakan Calhanoglu. Sarebbe stato interessante poter vedere i due ex compagni di squadra, infatti, sfidarsi sul terreno di gioco, dopo che sono stati compagni di squadra al Milan nelle stagioni passate.

Per circa un anno e mezzo i due hanno sviluppato una bellissima amicizia, coltivata non solo in campo, ma anche fuori dal terreno di gioco. Poi è arrivata la decisione del centrocampista turco di non rinnovare il contratto in scadenza e di accettare la corte dei nerazzurri. Ebbene, Ibrahimovic ha preso veramente male tale scelta, prendendola decisamente sul personale. Insomma, una sorta di affronto, visto che lui in prima persona aveva cercato di convincere il centrocampista di origini turche a firmare il rinnovo in rossonero.

Al momento, i rapporti tra i due giocatori non esistono più e, anzi, non perdono pure occasione per lanciarsi qualche frecciatina. Ad esempio, Ibrahimovic nella sua autobiografia ha sottolineato quanto abbia fatto la differenza per la crescita come giocatore di Calhanoglu e di come, nei mesi precedenti al termine del suo contratto, nessuna squadra oltre all’Inter gli avrebbe presentato delle offerte.

Ultime

Monastero di Santa Giulia, tesoro storico e spirituale nel cuore di Brescia

Il Monastero di Santa Giulia, prezioso scrigno intriso di storia e spiritualità, si erge maestoso nel cuore di Brescia,...

Potrebbe interessarti